Barley Arts festeggia 25 anni: ripartendo da Zero

Barley Arts festeggia 25 anni: ripartendo da Zero
Ci sono Renato Zero, un festival hip hop e un'etichetta discografica nel futuro prossimo venturo di Claudio Trotta e della Barley Arts, che festeggia proprio di questi tempi i 25 anni di attività (il primo concerto risale al maggio del 1979, all'autodromo di Imola: sul palco, davanti a un pubblico sparuto, salì in quell'occasione il grande chitarrista e cantautore scozzese John Martyn).
Confermando, dopo i concerti-record di Luciano Ligabue nel 2002 (organizzati in collaborazione con Friends & Partners) e quelli più recenti de Le Vibrazioni (oltre 30 mila biglietti venduti) la volontà di giocarsi tutte le sue carte anche sul fronte della musica italiana, Trotta organizzerà e co-produrrà il prossimo tour di Zero, quattro date programmate per giugno (in predicato c'è anche uno show a San Siro: ma tutto è ancora da decidere, vedi News). E per novembre promette un festival hip hop, ENZàP, in data e luogo ancora da definire: un happening in cui alle esibizioni di pesi massimi del rap dovrebbero affiancarsi anche eventi di moda e sport.
Più immediato l'impegno discografico, con la pubblicazione (su un'etichetta ancora senza nome) del nuovo album dei Mistonocivo, rimasti liberi sul mercato dopo un primo disco per la Virgin e di cui Barley aveva già curato la precedente tournée; mentre è in linea da pochi giorni il nuovo sito Internet della società milanese, www.barleyarts.com, con archivio di notizie storiche (comprese le scalette dei concerti appena tenuti), informazioni in tempo reale sui tour, Web radio (il “Barley box” propone pezzi di artisti prossimamente in tournée), sondaggi d'opinione tra il pubblico e un “club” che consente di ricevere newsletter personalizzate e di partecipare a concorsi con biglietti per concerti, poster, Cd autografati e altre memorabilia in palio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.