Retail in crisi: Blockbuster in vendita, Tower in amministrazione controllata

Sempre più in crisi i distributori tradizionali di musica e video: Viacom, la società che controlla anche Mtv, ha deciso di mettere in vendita la catena Blockbuster; e Tower Records, dopo mesi di travaglio (vedi News), si è vista costretta all'amministrazione controllata e a sottoporre ai tribunali un piano di salvataggio, già approvato da azionisti e obbligazionisti, che dovrebbe ridurre il pesante debito accumulato dalla società di 80 milioni di dollari.

E. Allen Rodriguez, amministratore delegato di MTS (il gruppo che controlla oggi la catena di negozi fondata da Russ Solomon) manifesta ottimismo, sottolineando che i problemi di Tower “non sono gestionali, ma finanziari”. E fa sapere che il piano di riorganizzazione delle attività aziendali dovrebbe completarsi in un periodo compreso tra i 45 e i 60 giorni, grazie ad un nuovo intervento di sostegno delle banche che dovrebbe consentire di pagare i creditori, tra cui tutte le principali case discografiche. Ma quel che succederà dopo è tutto da verificare.


Intanto Viacom ha deciso di liquidare i negozi home video che operano sotto l'insegna Blockbuster, e che pure rappresentano tuttora il 22 % del suo giro d'affari globale: la catena ha chiuso l'ultimo esercizio con un “rosso” di 1,19 miliardi di dollari e, hanno annunciato i dirigenti Viacom, “non rientra più nel nostro core business”. Due storie, una sola morale (secondo gli analisti del settore): la vendita di prodotti musicali e video nei negozi si prepara a cedere il passo alla distribuzione elettronica.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.