Addio a Paolo Antonacci, padre di Biagio

Addio a Paolo Antonacci, padre di Biagio

Paolo Antonacci, 79 anni, padre del cantautore Biagio Antonacci (nella foto), è scomparso ieri dopo una lotta contro un male incurabile: a darne notizia è l'edizione online de Il Giorno. Antonacci era stato presidente Ageha, associazione impegnata nell'assistenza dei minori disabili: "L’Amministrazione Comunale di Rozzano si unisce con profondo cordoglio al dolore dei familiari per la scomparsa di Paolo Antonacci, uomo di grande qualità umana ed intellettuale", lo ha ricordato la municipalità del comune lombardo, "Con lui scompare una persona conosciuta e stimata per il suo impegno sociale e civile. Negli anni '80 è stato assessore ai servizi sociali del Comune di Rozzano e successivamente presidente dell’associazione Ageha di Rozzano". La data delle esequie non è ancora stata stabilita.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
29 set
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.