Compilation di Sanremo: Universo sì, Universal no?

Confermate solo a metà le anticipazioni della vigilia a proposito della compilation del festival di Sanremo 2004. RaiTrade, braccio commerciale della Rai, la pubblicherà effettivamente in collaborazione con la Universo SpA di Giancarlo Meo, specialista riconosciuta del genere: la distribuzione dovrebbe essere affidata a Self, anche se non si esclude un ripensamento della Universal.

La raccolta (doppia) sarà distribuita contemporaneamente e allo stesso prezzo nelle edicole, in allegato al settimanale TV Sorrisi e Canzoni. Il tutto con il beneplacito dell’AFI, Associazione Fonografici Italiani, che al festival di Tony Renis rappresenta ufficialmente l'industria discografica nazionale.
Nel doppio album, precisa un comunicato diramato nel tardo pomeriggio di venerdì 23 gennaio, potrebbero trovare posto, oltre ai brani in concorso, anche quelli degli eventuali ospiti stranieri.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.