NEWS   |   Industria / 07/05/2014

Record Store Day, in UK Pixies e David Bowie i più venduti

Record Store Day, in UK Pixies e David Bowie i più venduti

Come negli Stati Uniti, anche nel Regno Unito il Record Store Day 2014, celebrato sabato 19 aprile, ha prodotto risultati positivi per i negozianti di dischi e le etichette discografiche che hanno visto crescere le loro vendite del 30 per cento rispetto all'edizione dell'anno precedente registrando i migliori affari da quando l'iniziativa è stata lanciata. Al RSD hanno partecipato nel Paese 245 negozi, mentre i titoli pubblicati per l'occasione sono stati più di 640 (il 22 % dei quali messi in commercio dalle major Universal, Warner e Sony Music): l'album più venduto è risultato essere "Indie Cindy" dei Pixies, mentre tra i singoli ha primeggiato la ristampa di "Rock'n'roll suicide" di David Bowie.

"Le statistiche mostrano che il Record Store Day continua a crescere ma raccontano solo una parte della storia", ha dichiarato il coordinatore britannico della giornata Spencer Hickman sottolineando che l'essenza della giornata riguarda "la cultura dei negozi di dischi, gli appassionati di musica che gestiscono punti vendita indipendenti e i fan che la mattina presto si mettono in coda per mettere le mani sulla musica che amano".

Hickman ha anche voluto rispondere alle critiche espresse da Paul Weller, irritato dalle manovre speculative che sempre più spesso circondano la manifestazione (il suo singolo "Brand new toy", stampato in sole 500 copie, è risultato essere l'articolo più rivenduto su eBay), sottolineando che nel sito d'aste è affiorato appena l'1 per cento dei titoli messo in circolazione per l'occasione e che "nel caso di prodotti a edizione limitata ci sarà sempre qualcuno pronto a trarne vantaggio economico: noi, d'altronde, non possiamo impedire al pubblico di acquistarli. Ciò nonostante, chi lavora in negozio mantiene un atteggiamento vigile e spesso si rifiuta di vendere a coloro che in modo palese contravvengono allo spirito della giornata. Parleremo con le etichette in modo da aiutarle a equilibrare meglio l'offerta con la domanda e a contrastare i rivenditori di eBay pur mantenendo all'evento il suo carattere esclusivo".