Addio a Leopardo, pioniere delle radio private

Si è spento questa mattina a Lesmo (Milano) Leopardo alias Leonardo Rececconi, uno dei disc jockey radiofonici più amati e conosciuti d’Italia.
Milanese, 50 anni compiuti lo scorso settembre, Rececconi soffriva di un tumore alla laringe che gli era stato diagnosticato un anno fa. Con lui scompare uno dei pionieri della radiofonia privata italiana: “Leopardo” esordì a Radio Reporter nel 1975 ma si impose a livello nazionale con Radio Milano International dove il suo “Soul train” divenne un programma di culto, assai seguito dagli ascoltatori come dagli addetti ai lavori. Agli anni ’80 risale il suo ingaggio a Rete 105, a cui seguirono un ritorno a 101 (la ex Radio Milano International), una collaborazione di alcuni anni con Radio Montecarlo e, più recentemente, il passaggio al gruppo RTL/Hit Channel 102.5, ultimo impegno professionale prima del sopravvento della malattia.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.