Pino Daniele: 'All'Arena di Verona, sarà un evento unico' - Videointervista

Pino Daniele: 'All'Arena di Verona, sarà un evento unico' - Videointervista

Quello che Pino Daniele terrà il prossimo 1 settembre all'Arena di Verona sarà un appuntamento unico. Unico perché l'uomo in blues riporterà interamente dal vivo il suo storico terzo album "Nero a metà" a 34 anni dalla pubblicazione; unico anche perché per l'occasione l'artista sarà accompagnato sul palco dalla band originale del 1980 con tanto di James Senese, Gigi De Rienzo, Agostino Marangolo, Ernesto Vitolo, Rosario Jermano e Tony Cercola: "In questi anni sono cambiate tante cose" ci ha raccontato il cantante, proseguendo: "La musica aveva una funzione diversa da quella che ha oggi. Però per noi è cambiato poco nel senso che non abbiamo fatto altre che ripercorrere le nostre esperienze musicali sempre nello stesso modo. E proporre questo nostro fare musica insieme all'Arena sembrava il modo migliore per poter far capire quel mondo alle persone che mi seguono"; unico perché oltre alle eccellenze in formazione anche un'orchestra, la Sonfonietta di Roma con i suoi 50 elementi diretti dal Maestro Gianluca Podio, farà da cornice al concerto evento: "La Sinfonietta nella cornice dell'Arena di Verona rispecchia quella che è stata sempre una mia ambizione. La voglia di fare qualcosa di bello e importante. L'orchestra da un grande senso di italianità, un colore classico alle cose. Vedremo, sarà una bella emozione secondo me."

Contenuto non disponibile



Protagoniste dello spettacolo saranno le celebri canzoni che sono entrare a far parte del repertorio musicale e culturale comune; per questo motivo, dietro al progetto, non c'è solo un intento prettamente celebrativo, ma qualcosa di più: "perché sono pezzi che ancora oggi io suono in giro quando faccio i miei concerti. Non verranno ripresi solo per l'occasione, fanno parte del mio repertorio. Hanno segnato la vita di molte persone per questo negli anni me li hanno sempre richiesti. E' un modo per stare più vicino alla gente, ecco cos'è un concerto del genere." 

L'idea dell'appuntamento all'Arena di Verona è strettamente legata alla ristampa del disco: "Un disco  che negli anni '80 mi ha dato la possibilità di creare un nuovo modo di far canzone, per quanto riguarda la canzone napoletana che poi si è un po' trasformata, si è allontanata dalla forma tradizionale e questo così è diventato a sua volta un classico. Nasce anche da un' esigenza discografica di riprendere quel disco, aggiungerci inediti dell'epoca e ristamparlo anche in vinile, quindi per i collezionisti. E' stata poi un'occasione per mettere insieme la vecchia band e riproporre la nostra musica." 

Gli inediti aggiunti dunque "sono venuti fuori dalle registrazioni vecchie e che non sono mai stati considerati. E' come avere un vinile con la voce di allora, le chitarre di allora. Non ci abbiamo messo le mani per lasciare quel sapore."

 

 

Il concerto evento, infine, sarà unico nel senso che non verrà riproposto in altre parti d'Italia: "Già ogni anno organizziamo a Napoli un appuntamento a fine anno, una rassegna di sei giorni con tutti gli artisti napoletani. Quella è una cosa che faremo sempre, questo invece sarà un evento unico." Per qualcosa di nuovo comuque, i fan del bluesman dovranno attendere l'anno venturo: un progetto  nuovo c'è, e lui - ci ha assicurato - ci sta lavorando "piano piano".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.