NEWS   |   Indie/alt / 06/05/2014

@live, la guida ai concerti della settimana: Agnes Obel, Minor Alps, Xiu Xiu

@live, la guida ai concerti della settimana: Agnes Obel, Minor Alps, Xiu Xiu

“Some might say, we will find a brighter day”: con queste parole, gli Oasis, il sei maggio del 1995, conquistavano per la prima volta la testa della classifica inglese dei singoli. “Some might say”, infatti, fu il primo singolo estratto da “(What’s the story) Morning glory” disco uscito lo stesso anno e destinato a consacrare definitivamente la band di Manchester come una delle realtà più importanti della musica inglese degli anni Novanta; il primo singolo a catapultare i Gallagher sulla vetta, l’ultimo per gli Oasis con Tony McCarroll alla batteria. Oggi sono passati quasi vent’anni e di “(What’s the story) Morning glory” si discute ancora, vuoi perché il disco è effettivamente ancora oggi una bomba, vuoi perché per celebrare i vent’anni non sono in pochi a sperare ancora in una reunion, questo nonostante le ultime dichiarazioni dei diretti interessati lascino ben poche speranze. Di buono c’è che nel frattempo, dopo lo scioglimento degli Oasis, la musica non si è fermata (ci mancherebbe altro); basta dare uno sguardo al calendario concerti di questa settimana: altro che “brighter day”…



I nomi in lista, infatti, selezionati accuratamente da @live, lasciano presagire una settimana con i fiocchi, almeno dal punto di vista della musica dal vivo. E se dei Dream Syndicate, che questa sera si esibiranno al Bronson di Ravenna, abbiamo già ampiamente parlato la scorsa settimana (ieri sera i ragazzi erano a Trezzo: concerto a dir poco pazzesco), gli Alcaline Trio a Bologna, Zona Roveri, e i Minor Alps al Magnolia di Segrate, sono due new entry freschissime, due live molto diversi tra loro, ma altrettanto interessanti. Noi ci sentiamo di propendere per i Minor Alps, per una mera questione di gusti ma entrambi i “giochi” valogono la famosa candela.
L’alternativa, ad ogni modo (c’è sempre un’alternativa), è delle più interessanti e raffinate disponibili attualmente su piazza. Dopo l’ennesimo rinvio, questa settimana potremo finalmente godere della incantevole compagnia di Agnes Obel. La trentatreenne di Copenaghen sarà di scena all’Auditorium Giovanni Agnelli, questa sera, e domani all’Alcatraz di Milano. Agnes ha pubblicato a settembre il suo secondo LP, “Aventine”, degno successore del bellissimo esordio “Philharmonics”, datato 2010. Agnes Obel dal vivo è soffice, delicata, ammaliante: perderla sarebbe un vero peccato.



Gli ultimi due nomi che vi proponiamo a questo giro sono gli Shearwater di Jonathan Meiburg, di scena al Magnolia giovedì sera per la modica cifra di sedici euro (e li valgono tutti), e gli Xiu Xiu, per chi frequenta la scena più sperimentale. Xiu Xiu che sempre giovedì sera potrete trovare al Teatro Fondamenta Nuove di Venezia, ma che hanno in programma un corposo numero di date in tutto il paese; ne parleremo meglio comunque venerdì.

In chiusura, come di consueto, permetteteci di fare gli auguri di buon compleanno al festeggiato del giorno. Oggi in nostri auguri vanno al buon Chris Shiflett dei Foo Fighters, nato il sei maggio del 1971. Per quanto riguarda noi, invece, il prossimo appuntamento è fissato dunque per venerdì con una nuova selezione speciale firmata @Live. Se però nel frattempo non riusciste a sopportare l’attesa, su Rockol potete trovare news, photo gallery, ancora concert e recensioni: il tutto a portata di click.