Concerto del Primo Maggio 2014, Roma: i live di Tiromancino e Perturbazione

No, che non poteva mancare. I Modena City Ramblers, la loro celeberrima versione di "Bella ciao", hanno deciso di giocarsela in prima sera, fondendola in un medley all'Inno di Mameli con il quale - da qualche anno a questa parte - si apre il prime time, solitamente affidato a due dei nomi di punti in cartellone. Che, per il concertone del Primo Maggio del 2014, sono quelli di Tiromancino e Perturbazione.

Federico Zampaglione e compagni, alla loro prima grande apparizione dalla pubblicazione di "Indagine su un sentimento", scelgono di aprire con la recente title track: il frontman è rilassanto e sorridente, ma pare molto più misurato di altri suoi colleghi che l'hanno preceduto.

Giusto un "su le mani" di prammatica introduce "Un tempo piccolo", dove il cantante trova anche lo spazio per un assolo di acustica. Si continua a frequentare il repertorio recentissimo con "Immagini che lasciano il segno": al mixer si insegue un suono fin troppo prodotto - il delay effettato (quasi perennemente aperto) sulla traccia vocale solista suona pleonastico - ma la resa finale riesce comunque ad essere convincente. Nella seconda parte del set prima si sfodera il cavallo di battaglia "Due destini", comprensibilmente sostenuta da un groove più spiccato rispetto alla versione da studio, poi si torna - con "Liberi", in chiusura - alla produzione meno collaudata. Un set composto e lineare, come ci si aspettava dai Tiromancino.

"Musica X" è il biglietto da visita che i Perturbazione allungano al pubblico di Piazza San Giovanni: giusta per ballare, ma non troppo rumorosa, la title track estratta dall'ultima fatica in studio della band piemontese apre la strada a "Diversi dal resto". Il set è efficace, tra i più convincenti della giornata: l'esecuzione è sicura, i suoni sono puliti, definiti, e rendono giustizia agli arrangiamenti. Per la chiusura - peccato che non ci siano scappati cinque minuti in più - si va sul sicuro, con la sanremese "L'unica".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.