Rinasce la Fiction Records (ma senza i Cure)

Rinasce la Fiction Records (ma senza i Cure)
Torna in azione il marchio discografico che alla fine degli anni ’70 lanciò i Cure sulla scena post-punk britannica (il primo album della band di Robert Smith, “Three imaginary boys”, uscì nel 1979). La Fiction Records, nata all’epoca come società indipendente per iniziativa dell’imprenditore Chris Parry (che poi passò al settore radiofonico), è stata acquistata a fine 2001 dalla Polydor Records (gruppo Universal), che a lungo ne aveva gestito in licenza i diritti sul mercato internazionale.

Yeah Yeah Yeahs, Ian Brown e Snow Patrol saranno i primi artisti a pubblicare dischi per il rinato “logo”: non i Cure, invece, che hanno chiuso nel frattempo i rapporti con Polydor e Universal e stanno registrando, ancora senza contratto, nuove canzoni con il produttore americano Ross Robinson.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.