Disaccordi con Bronfman, Ames lascia la Warner?

Una volta completato il passaggio di proprietà a Edgar Bronfman Jr. e ai suoi soci finanziari (le ultime formalità burocratiche dovrebbero essere espletate entro i primi giorni di febbraio), Warner Music rischia seriamente di perdere per strada il suo stimato presidente in carica, Roger Ames.
Lo sostiene il New York Post, secondo cui i rapporti tra Bronfman e lo stesso Ames si sarebbero deteriorati nelle ultime settimane, dopo che il nuovo proprietario avrebbe mancato di assegnare al suo predecessore un ruolo preciso e di massima responsabilità nel nuovo organigramma. I portavoce di Bronfman gettano acqua sul fuoco, sostenendo che la speranza del nuovo gruppo dirigente è di continuare a lavorare con Ames; mentre il diretto interessato tace, dopo aver dichiarato più volte in passato la sua volontà di restare fedele a Warner. Se non sarà soddisfatto dei nuovi incarichi che gli verranno conferiti, tuttavia, potrà far valere una clausola del contratto che lo lega alla casa discografica ancora per quattro anni e che prevede la facoltà di risoluzione unilaterale in seguito ad una riorganizzazione che non lo collochi al vertice della gerarchia (e il posto numero uno della nuova Warner Music spetterà sicuramente a Bronfman, che intende esercitare un ruolo attivo nella conduzione della società).
Ames, ex dirigente della PolyGram, è presidente e amministratore delegato di Warner Music dal 1999, anno in cui ha venduto alla major (per 100 milioni di dollari) la sua etichetta London Records; secondo alcune fonti, la sua liquidazione dalla società potrebbe valere tra i 10 e i 15 milioni di dollari.
Nel caso di una sua uscita di scena, si aprirebbe naturalmente la caccia alla successione: il candidato più probabile sembra sempre Lyor Cohen, ma fonti bene informate sostengono che il capo della Island Def Jam sarebbe intenzionato a rinnovare il suo contratto con la Universal.
Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.