AJ dei Backstreet Boys meglio della polizia, insegue e prende un ladro

AJ dei Backstreet Boys meglio della polizia, insegue e prende un ladro
AJ McLean dei Backstreet Boys ha rivelato istinto poliziesco ed insospettate doti da centometrista quando, pochi giorni fa, ha inseguito e placcato un ladro. L’episodio, sul quale non vi sono molti dettagli, è accaduto presso il negozio Rocks. Si tratta di una rivendita di gioielli alloggiata all’interno dell’albergo Hard Rock di Las Vegas, e mentre AJ (vero nome Alexander James McLean, nato il 9 gennaio 1978 a West Palm Beach, Florida) stava osservando alcuni preziosi, un uomo ha arraffato un anello di diamanti del valore di circa 20.000 euro e se l’è squagliata. Il cantante, quando la commessa si è messa a gridare che non poteva lasciare il negozio, si è gettato all’inseguimento del malvivente e, raggiuntolo con la velocità di una scheggia, lo ha steso nel parcheggio dell’hotel.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.