Carlo Conti a Sanremo 2015: qualche consiglio disinteressato

Carlo Conti a Sanremo 2015: qualche consiglio disinteressato

“Ho chiesto a Carlo Conti di condurre il Festival di Sanremo 2015 e sono certo che realizzeremo un bellissimo progetto” ha detto il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone, annunciando che il presentatore toscano sarà il conduttore del prossimo Festival di Sanremo, quello del 2015. E Conti ha risposto: “Mi metterò subito al lavoro. Devo trovare un’idea che piaccia al pubblico, alla rete ed alla discografia”.

A Carlo Conti posso dare qualche consiglio disinteressato, pur sapendo già che lui è disinteressato ai miei consigli.

Incarichi della direzione artistica della parte musicale del Festival qualcuno che ne capisca di canzoni.

Eviti per questo ruolo i maneggioni del sottobosco discografico, quelli che in tante edizioni precedenti hanno preparato i cast per simpatia e per interesse personale e non nell’interesse della qualità delle canzoni.

Eviti i comitati: meglio uno che decida da solo e si prenda le responsabilità di far bene o di sbagliare (“le commissioni dovrebbero sempre essere composte da un numero di membri dispari e inferiore a tre”, diceva un signore col quale ho lavorato in passato, e aveva ragione).

Decida in fretta, e scelga qualcuno che cominci a lavorare subito - non fra un paio di mesi, non dopo l’estate. E gli chieda di scegliere le canzoni migliori fra quelle che gli verranno proposte dagli editori musicali, senza preoccuparsi, inizialmente, di chi le interpreterà.

Faccia in modo che Area Sanremo non serva più a proporre dieci candidati fra i quali poi siano altri a sceglierne due da far partecipare al Festival, ma che scelga, assumendosene l’onore e l’onere, un suo vincitore che partecipi al Festival fra i Giovani.

Incarichi un paio di autori di mestiere, gente che sappia scrivere quel che serve – magari interviste efficaci agli ospiti, per dire – e prometta di non ricadere nei soliti stereotipi del secolo scorso (tipo il conduttore ingrifato e la valletta gnocca, o il conduttore inginocchiato davanti a un intervistato finto modesto) e non si picchi di confezionare “narrazioni” a tema.

E per sé, Carlo Conti si tenga il ruolo di presentatore: un mestiere che ha dimostrato di saper fare bene, mentre non è detto che sappia far bene anche altro.

(Franco Zanetti)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.