NEWS   |   Indie/alt / 24/04/2014

Fleet Foxes: Robin Pecknold spiega i motivi della lunga pausa

Fleet Foxes: Robin Pecknold spiega i motivi della lunga pausa

Sono ormai tre anni che i Fleet Foxes non pubblicano nuovo materiale - dall'uscita del secondo album "Helplessness blues", in pratica. Questo lungo silenzio della indie-folk band con base a Seattle, ovviamente, ha portato a molte speculazioni, oltre che al timore di uno scioglimento; ma ora il frontman Robin Pecknold ha deciso di dare un aggiornamento via Facebook sullo stato del gruppo, spiegando le motivazioni di questa lunga pausa.

"Per chi fosse curioso, questo è un breve aggiornamento sui Fleet foxes", ha scritto Pecknold nel popolare social network. "E' passato un po' di tempo! Perché dopo l'ultimo tour ho deciso di tornare a studiare. Non ero riuscito a prendere la laurea breve e mi è parso il momento giusto per provarci e iniziare a fare una cosa nuova, dopo aver sperimentato per un po' lo stile di vita del tour e delle registrazioni. Mi sono trasferito a New York e mi sono soprattutto dedicato a quello, ma sto lavorando a delle canzoni e sono entusiasta di quello che accadrà musicalmente in futuro, anche se non è ancora chiaro. Spero tutto vada bene, per voi".

Se non altro ora sappiamo cosa è accaduto, anche se l'idea di un nuovo disco o materiale nuovo dei Fleet Foxes, dal tenore di questo post, pare ancora piuttosto rarefatta e lontana.


 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi