Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 23/04/2014

Led Zeppelin, reunion addio. Plant: 'Zero possibilità che succeda ancora'

Led Zeppelin, reunion addio. Plant: 'Zero possibilità che succeda ancora'

Potrebbe non arrivare mai quel famoso giorno che Michael Eavis, storico patron del festival di Glastonbury, storica rassegna all'aperto britannica che l'ha reso uno dei promoter più potenti (e ovviamente meglio informati) dall'altra parte della Manica, aveva ventilato all'inizio dello scorso aprile accendendo le speranza di centinaia di migliaia di fan sparsi ai quattro angoli del globo. E benché la vicenda, ormai, più che della partita a scacchi tra membri più o meno riluttanti assomigli più a un romanzo d'appendice buono per riportare in fretta la gloriosa sigla in cima ai trend topics mondiali in fasi promozionali - e, senza voler a tutti i costi pensare male, la massiccia campagna di ripubblicazioni che prenderà il via tra qualche settimana è giusto in fase di lancio - le parole pronunciate da Robert Plant a proposito di un'eventuale reunion dei Led Zeppelin dovrebbero lasciare pochissimo spazio a qualsiasi tipo di dubbio.

Nel presentare alla BBC l'operazione discografica che riporterà nei negozi - in versione debitamente ampliata e arricchita - le prime tre prove in studio della formazione di "Good times, bad times" e "Whole lotta love" il frontman, da anni attivo come solista, e prossimo a visitare il nostro Paese tra i prossimi 11 e 14 luglio con tappe a Pistoia, Roma e Piazzola sul Brenta, ha assicurato come le possibilità di riderlo sul palco di fianco a Jimmy Page e John Paul Jones siano di fatto nulle.

"Già, sono sicuro che una cosa del genere farebbe un sacco piacere alla gente", ha sarcasticamente commentato Plant alla domanda relativa all'eventuale ritorno in attività: "Il fatto è che sono la persona sbagliata al quale chiederlo, perché - nel caso - su palco a cantare io non ci sarei". Nessuna possibilità che accada, quindi, ha domandato il cronista? "Zero", è stata la lapidaria risposta.

"Non ho intenzione di morire e lasciare che sia qualcun altro ad occuparsene", ha poi chiarito Page, rivelando come i lavori sugli archivi l'abbiano assorbito quasi completamente negli ultimi due anni e mezzo: "Ho molta autodisciplina quando si tratta di priorità sulle cose da fare". Le registrazioni delle outtake sono ottime, il nostro era un gran gruppo", ha aggiunto Plant: "Certo, riascoltando i nastri certe volte mi sono scoperto a pensare: 'Perché non riuscivo a stare zitto nemmeno per un attimo?'".


La prima delle uscite - la riedizione di "Led Zeppelin I" - raggiungerà i negozi il prossimo 3 giugno: nel più lussuoso dei formati distribuiti sul mercato - il Super Deluxe Box Set - saranno inclusi, oltre alla versione rimasterizzata dell'album originale e il disco di inediti sia in vinile da 180 grammi che in CD, anche in libro da 70 pagine a copertina rigida con fotografie e documenti in parte inediti.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!