Rock in Roma 2014, la presentazione oggi a Roma: 'Chiuderemo con un grande nome'

Rock in Roma 2014, la presentazione oggi a Roma: 'Chiuderemo con un grande nome'

Si è tenuta questa mattina in una sala del complesso del Campidoglio, nella Capitale, la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Postepay Rock in Roma, il festival che da ormai sei anni anima l'estate romana con una serie di concerti nel venue dell'Ippodromo delle Capannelle. Anche quest'anno, il cartellone annovera artisti provenienti da varie parti del mondo, in particolar modo band di punta della scena rock nazionale e internazionale; ci sarà comunque spazio per una serie di novità, come nel caso del live set di David Guetta, del rap italiano di Caparezza e del folk dei Lumineers.

"Postepay Rock in Roma offre un'ampia panoramica su quelle che sono le tendenze della musica nazionale e internazionale", hanno spiegato i direttori artistici festival Sergio Giuliani e Maximiliamo Bucci durante l'incontro con la stampa, "non abbiamo come obiettivo quello di proporre un cartellone con dei musicisti e basta; quello che ci interessa è lasciare un segno nell'anima delle persone. Gli artisti che decidono di esibirsi in data unica a Roma diventano sempre di più, anche se purtroppo stanno diminuendo le realtà italiane in cartellone. Il festival partirà il 2 giugno e terminerà il 2 agosto. Ma il nostro obiettivo è quello di aggiungere un'ultima data e di chiudere l'edizione con un grande nome".

L'edizione 2014 del festival si aprirà con una speciale anteprima, il 17 maggio, che vedrà la rock band nostrana dei Giuda esibirsi presso l'Orion Live Club di Ciampino in un evento gratuito al quale parteciperanno anche (nelle vesti di ospiti speciali) i Cyborgs.

Di seguito, il calendario completo degli eventi:

3 giugno - Queens Of the Stone Age (costo biglietto € 35,00 + 5,25 d.p.)
9 giugno - Billy Idol (costo biglietto € 34,00 + 5,10 d.p.)
19 giugno - Avenged Sevenfold (costo biglietto € 35,00 + 5,25 d.p.)
20 giugno - Thirty Second to Mars (costo biglietto € 35,00 + d.p.)
21 giugno - The Prodigy + Die Antwoord (costo biglietto € 40,00 + d.p.)
23 giugno - Arcade Fire (costo biglietto € 37,00 + 5,55 d.p.)
26 giugno - Red Zombie + Megadeth (costo biglietto € 40,00 + d.p.)
28 giugno - David Guetta (costo biglietto € 35,00 + 5,25 d.p.)
1 luglio - Metallica - special guest Alice In Chains, Volbeat e Kvelertak (costo biglietto € 80,00 + 12,00 d.p. - € 60,00 + 9,00 d.p.)
8 luglio - The Black Keys (costo biglietto € 36,00 + 5,40 d.p.)
16 luglio - The Lumineers + Passenger (costo biglietto € 28,00 + 4,20 d.p.)
19 luglio - Paolo Nutini (costo biglietto € 32,00 + 4,80 d.p.)
21 luglio - Editors (costo biglietto € 28,00 + d.p.)
22 luglio - Caparezza (costo biglietto € 18,00)
24 luglio - Placebo (costo biglietto € 38,00 + 5,70 d.p.)
26 luglio - Bastille (costo biglietto € 30,00 + 4,50 d.p.)
28 luglio - Afterhours (costo biglietto € 20,00 + d.p.)
2 agosto - Franz Ferdinand (costo biglietto € 32,00 + 4,80 d.p.)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.