Mobile streaming, negli Usa Spotify si associa a Sprint?

Il sito di notizie tecnologiche Re/Code preannuncia una nuova, importante mossa di Spotify sul fronte sempre più strategico del mobile streaming: per rispondere all'offensiva dell'alleanza forgiata negli Stati Uniti tra Beats Music e AT&T, la società svedese avrebbe siglato con Sprint un accordo che l'operatore di telefonia mobile nordamericano intenderebbe annunciare ufficialmente a New York durante un evento mediatico fissato per il prossimo 29 aprile. Secondo Re/Code, tuttavia, l'operazione deve ancora essere approvata dalle case discografiche che forniscono il loro repertorio a Spotify e dunque, avverte il sito, il piano potrebbe anche subire ritardi e slittamenti sulla tabella di marcia programmata.

Le indiscrezioni raccolte sul mercato parlano della possibilità per i clienti di Spring di provare gratuitamente il servizio, prima di decidere eventualmente di abbonarsi facendosi addebitare direttamente nella bolletta telefonica il canone di 9,99 dollari al mese. Gli utenti della telco americana godrebbero, in alcuni casi, di sconti e promozioni: anche in questo caso l'offerta potrebbe ricalcare quella formulata da Beats e AT&T, che negli Usa mettono a disposizione di famiglie composte al massimo da cinque persone un abbonamento mensile al prezzo ridotto di 15 dollari al mese.

    Il sito di notizie tecnologiche Re/Code preannuncia una nuova, importante mossa di Spotify sul fronte sempre più strategico del mobile streaming: per rispondere all'offensiva dell'alleanza forgiata negli Stati Uniti tra Beats Music e AT&T, la società svedese avrebbe siglato con Sprint un accordo che l'operatore di telefonia mobile nordamericano intenderebbe annunciare ufficialmente a New York durante un evento mediatico fissato per il prossimo 29 aprile. Secondo Re/Code, tuttavia, l'operazione deve ancora essere approvata dalle case discografiche che forniscono il loro repertorio a Spotify e dunque, avverte il sito, il piano potrebbe anche subire ritardi e slittamenti sulla tabella di marcia programmata.

    Le indiscrezioni raccolte sul mercato parlano della possibilità per i clienti di Spring di provare gratuitamente il servizio, prima di decidere eventualmente di abbonarsi facendosi addebitare direttamente nella bolletta telefonica il canone di 9,99 dollari al mese. Gli utenti della telco americana godrebbero, in alcuni casi, di sconti e promozioni: anche in questo caso l'offerta potrebbe ricalcare quella formulata da Beats e AT&T, che negli Usa mettono a disposizione di famiglie composte al massimo da cinque persone un abbonamento mensile al prezzo ridotto di 15 dollari al mese.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.