Pono, grandi artisti firmano le 'limited edition' del lettore

Pono, grandi artisti firmano le 'limited edition' del lettore

Qualcuno, come Trent Reznor, ha rilasciato alla stampa commenti un po' maliziosi. Ma tanti altri artisti stanno appoggiando pubblicamente il lancio di Pono (o Ponomusic), il nuovo sistema digitale audio ad alta risoluzione ideato da Neil Young per "riportare anima nella musica": tra questi Elton John, gli Eagles, i Kings Of Leon, Emmylou Harris, Willie Nelson, i Pearl Jam, Tom Petty e - ovviamente - Crosby, Stills & Nash, ognuno dei quali ha autorizzato la messa in commercio di una "Artist Signature Series" in edizione limitata del lettore digitale che riporta incisa la propria firma sull'apparecchio.

Intanto, a quattro giorni dal termine della campagna di finanziamento su Kickstarter, il progetto ha già raccolto 5,8 milioni di dollari diventando la terza iniziativa nella storia della piattaforma di crowdfunding in termini di denaro raccolto. "Fin dall'inizio questa campagna è andata al di là delle nostre aspettative", ha commentato l'amministratore delegato di PonoMusic John Hamm, "e scegliendo l'approccio non tradizionale del crowdfunding abbiamo potuto svelare il progetto alla nostra maniera, direttamente ai nostri clienti". PonoMusic, ha rivelato Hamm, conta ora più di 16 mila finanziatori attivi che sul sito hanno rilasciato più di 5 mila commenti, domande e suggerimenti. "Si tratta di un feedback incredibilmente prezioso e grazie al coinvolgimento della comunità di PonoMusic al momento del debutto sul mercato saremo una società molto migliore".

I finanziatori del progetto riceveranno come ricompensa un PonoPlayer: inizialmente disponibile nei colori giallo o nero, il lettore, su richiesta del pubblico, verrà commercializzato anche nel modello battezzato PonoClear, con una scocca trasparente che consente di vederne i meccanismi interni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.