John Lurie dà lezioni di pesca in tv

“Il segreto per essere un musicista di successo? Un buon avvocato” dice John Lurie, musicista jazz famoso - con suo grande dispetto - soprattutto come attore (note anche in Italia le collaborazioni con Roberto Benigni e Jim Jarmusch). “Sto scrivendo un libro che descrive l’importanza di un buon legale per essere rispettati dalle case discografiche, dai giornalisti e per riuscire a piazzare i propri dischi”. Girando il mondo, il fondatore dei Lounge Lizards ha scoperto che la sua musica veniva usata per reclamizzare un whisky in Grecia, per una catena di negozi in America, e per rilassare i viaggiatori in aereo da parte di una compagnia europea. Il tutto a sua insaputa. “Sono due anni che vedo avvocati ogni singolo giorno della mia settimana. E questo è uno dei motivi per cui non ho avuto tempo di fare dischi. Ora ne so abbastanza: ho messo su la mia casa discografica e ho cominciato a scrivere un libro, intitolato “Che ne sai tu di musica, non sei mica un avvocato”.
Ma Lurie si sta dedicando con successo anche a un genere di intrattenimento televisivo “cult”. Qualche tempo fa ha insegnato a pescare agli amici Tom Waits, Willem Dafoe, Matt Dillon, Dennis Hopper e Jim Jarmusch. La moglie di Dafoe ha ripreso il tutto e lo ha proposto scherzosamente il video a una rete tv. “Fishing with John” è stato trasmesso, ed ha avuto un grande successo, e il network ne vuole ancora. “Mi ha telefonato Dennis Hopper, dicendo: “Ho visto la nostra gita alla tv thailandese, ho riso come un matto, è la cosa più divertente cui abbia preso parte in vita mia”. “Dennis, concentrati”, gli ho risposto; “deve pur esserci stato qualcosa di più divertente”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.