Gran Bretagna, trovata morta Peaches Geldof, figlia di Bob

Peaches Geldof, 25 anni, seconda figlia di Bob Geldof e Paula Yates, è stata trovata morta oggi a Wrotham, nel Kent inglese: secondo le prime informazioni riferite dalla BBC, la polizia sarebbe intervenuta su una segnalazione fatta pervenire al comando locale da parte di un anomino cittadino, preoccupato per le condizioni di salute di una donna che solo in un secondo momento si sarebbe rivelata la presentatrice, giornalista e modella. Subito soccorsa, Peaches è stata dichiarata morta dai medici dell'ambulanza intervenuta sul posto.

"Allo stato attuale delle cose il decesso è considerato improvviso e inspiegabile", ha fatto sapere un portavoce delle forze dell'ordine.

Attiva come giornalista di moda dall'età di 15 anni, Peaches era sposata al musicista Thomas Cohen, dalla quale aveva avuto le figlie Astala e Phaedra, entrambe di età inferiore ai due anni: il precedenza era stata legata in matrimonio - ma per soli sei mesi - a un altro musicista, Max Drummey.

Sua madre, Paula Yates, già compagna del frontman degli INXS Michael Hutchence (padre della sua sorellastra Tiger Lily Hutchence Geldof, adottata da Bob), morì di overdose quando Peaches aveva appena 11 anni.

Bob Geldof è atteso il prossimo 30 maggio al festival Lo Spirito del Pianeta di Chiuduno (BG) per quella che ad oggi è annunciata come unica data italiana.

"Peaches è morta: siamo oltre il dolore", si legge nel comunicato stampa ufficiale diramato dallo staff dell'artista: "Era la più selvaggia, divertente, arguta e pazza di tutti noi. Come è possibile che non potremo rivederla più? Come può essere tollerabile tutto ciò? La amiamo, e la ricorderemo per sempre". "Io e i nostri figli la adoravamo", ha dichiarato il marito di Peaches Thomas Cohen: "La ameremo per sempre".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.