Ex Nirvana, indizi su un live alla Rock and Roll Hall of Fame

Ex Nirvana, indizi su un live alla Rock and Roll Hall of Fame

Anche nel caso, non sarebbe la prima volta: Dave Grohl e Krist Novoselic (insieme al già Germs Pat Smear, in forze nella formazione simbolo del grunge tra il '93 e il '94) già si trovarono insieme su un palco, pur orfani del proprio leader e frontman, il 12 dicembre del 2012 in occasione del concerto di beneficenza in aiuto alla popolazione colpita dall'uragano Sandy. All'epoca a fare le veci della voce e del volto dei Nirvana fu chiamato un sostituto che più prestigioso non si sarebbe potuto, cioé l'ex Beatle Paul McCartney, che si esibì nella versione live dell'inedito "Cut me some slack", incluso nella colonna sonora del documentario firmato dal frontman dei Foo Fighters "Sound City – Real to reel". Con l'introduzione della band di "Nevermind" nella Rock and Roll Hall of Fame - massima (e contestata) istituzione in termini di musica popolare e contemporanea negli Stati Uniti - fissata per la fine del mese prossimo si stanno rincorrendo voci relative a una nuova rimpatriata, che questa volta - e senza nessuno che ancora azzardi ipotesi su chi eventualmente possa andare ad occupare il vuoto (ovviamente incolmabile, ma tant'è) lasciato da

Kurt Cobain - possa vedere indicati in scaletta brani del repertorio storico del gruppo.

A rinfocolare i rumors circa una nuova sortita sotto i riflettori dei Nirvana superstiti ci ha pensato il bassista Krist Novoselic, con un tweet che, in modo nemmeno troppo criptico, lascia intendere un estemporaneo ritorno in attività del gruppo.

"Sto suonando sulle tabs (notazioni musicali visuali per strumenti a corda, ndr) della Hal Leonard Books per essere più veloce", ha twittato - in data primo aprile - Novoselic, che - prima di taggare citare esplicitamente il suo vecchio gruppo, ha proseguito: "La memoria sta facendo il suo lavoro".

I Nirvana sono tra i pochi artisti ai quali sia stata accordata l'introduzione alla prima occasione utile, cioé dopo il venticinquesimo anno dalla pubblicazione del primo album da studio, in questo caso "Bleach" del 1989: a celebrare sul palco il conferimento della prestigiosa onoreficenza - negata, in modo anche piuttosto brutale, al primo batterista della formazione, Chad Channing, che pure prese parte alle session di "Bleach" - sarà l'ex frontman dei R.E.M. Michael Stipe, grande amico di Kurt Cobain, al quale Rockol domani dedicherà uno speciale in occasione del ventennale della scomparsa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.