Blue Tower, jazz e crossover da Ferrara

Blue Tower, jazz e crossover da Ferrara
“Nostaljazz” di Bruno Lauzi, nei negozi da pochi giorni (vedi News), è il secondo Cd pubblicato da Blue Tower, piccolo marchio discografico sbocciato recentemente come appendice al Jazz Club Ferrara diretto da Alessandro Mistri. L'etichetta si era già fatta conoscere con “Blue Napoli”, un altro progetto “crossover” in cui un quartetto di jazzisti italiani (“Jerry” Gennarelli, Rossano Sportiello e Gegè Munari, napoletani doc, più il siciliano Giorgio Rosciglione) rielaborava il repertorio classico partenopeo in chiave bebop, blues, funk e bossa nova. Come quello di Lauzi, il disco è affidato in distribuzione alla bolognese Giucar: “E ne abbiamo vendute più copie di quanto ci saremmo aspettati, oltre 3 mila”, ha raccontato a Rockol Mistri, discografico e jazzofilo per passione che per professione abituale fa il notaio. “E' un modo artigianale di fare dischi, il nostro, e tutto nasce dai concerti che organizziamo nel club” (la suggestiva sede è ricavata all'interno del Torrione S. Giovanni, un edificio storico di fine '400). “C'è spazio per produzioni come queste, in un momento di crisi di mercato. Cerchiamo di curare la qualità: del suono, dei contenuti e anche delle copertine, che contengono illustrazioni del pittore Francesco Musante”. Le produzioni sono dunque destinate a continuare: “Ci sono altri progetti in cantiere”, conferma Mistri. “Nel club vengono a suonare musicisti internazionali di grande prestigio come Bireli Lagrene e Cedar Walton: ci piacerebbe riuscire a fare qualcosa anche con loro”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.