Fabio Volo riparte dalla colazione (e con la musica classica)

Fabio Volo riparte dalla colazione (e con la musica classica)

Una mattina, anzi un'uggiosa domenica mattina, Fabio Volo, deejay, ex-Iena, scrittore e showman, si è svegliato, e - dopo avere deciso che era il momento adatto per concedersi una ricca colazione - ha pensato che della musica “giusta” in sottofondo sarebbe stata l'ideale coronamento di quel momento. Non, però, i brani di un unico artista, ma una compilation con le canzoni più adatte a darci il buongiorno. Così è nata l'idea di questa nuova raccolta, intitolata “Il Volo a colazione”, che, a detta del suo curatore, altro non è che l'equivalente della classica “cassettina” di canzoni, ad uso e consumo però dei suoi fan. E per completare l'offerta, l'eclettico showman ci ha aggiunto anche un disco di musiche classiche intitolato “Il Volo classico”.
“Non sono un esperto di musica colta”, ha avvertito durante il pranzo-presentazione per la stampa che si è tenuto oggi, giovedì 4 dicembre nella sede della NuN (etichetta discografica che pubblica i due CD), “ma l'ascolto volentieri, soprattutto quando mangio. Ho scelto un po' di pezzi che mi piacevano da dei dischi che ho a casa (consigliati da un'amica violoncellista) e li ho inseriti nella seconda raccolta”. Così, mentre nel primo disco si trovano classici del rock degli anni '60-'70 (e non solo) come “Sunday morning” dei Velvet Underground, “Wild word” di Cat Stevens, “Jealous guy” nella versione dei Roxy Music (“Ma per iniziare bene la giornata, ci stavano bene anche Neil Young e James Taylor”, aggiunge Fabio, “purtroppo non ci hanno dato i permessi”), nel secondo ci sono, fra gli altri, il preludio de “La traviata” di Guseppe Verdi, l'intermezzo della “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni, “Nessun dorma” della Turandot di Giacomo Puccini e “Il piano concerto in fa minore” di J. Sebastian Bach.
“Chi non mi ama”, ha commentato Fabio, a tavola fra un bicchiere di vino rosso e un involtino primavera, “dirà che ho fatto due nuove compilation per fare soldi. I miei fan, invece, apprezzeranno”. Il motivo vero, probabilmente, sta nel mezzo: “L'idea in realtà è nata un po' per gioco”, ha spiegato Luca Fantacone della Nun che ha seguito anche le precedenti raccolte intitolate “El vuelo” e “Il volo”: “Fabio, che è un amico da tempo, è uno dei pochi speaker radiofonici che si occupa anche della programmazione musicale e che nel suo programma mette anche canzoni che in genere non si ascoltano in radio. Così un giorno, chiacchierando, ci è venuta l'idea di fare delle compilation di brani musicali selezionati da lui”.
Fabio, però, non si limita alla musica e, oltre a creare raccolte, ha scritto libri e condotto trasmissioni televisive: “La creatività”, risponde ad una domanda sulle sue molteplici attività di comunicatore, “è un dono che abbiamo tutti e che ti dà un destino particolare, se decidi di seguirla e di investire su di essa. Così ho fatto io. Credo che non ci sia nulla di più rivoluzionario che cercare di fare bene quello che si fa”. A chi domanda come mai nelle sue compilation non ci siano musicisti e artisti italiani, Volo, che in conferenza ha raccontato di essere cresciuto fra una madre fan dei Pooh e una sorella “sorcina” fan di Renato Zero, risponde: “Ci vorrebbe una compilation solo di musica italiana… magari con Vasco Rossi, Casino Royale dei primi tempi, Franco Battiato…”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.