Warner, Bronfman già sotto pressione: i suoi soci vogliono risultati immediati

I nuovi padroni di Warner Music hanno incontrato il team dirigenziale della casa discografica, la settimana scorsa, e già i ruoli sembrano ben definiti: Edgar Bronfman Jr., il miliardario canadese che ama scrivere testi di canzoni, è l’interlocutore “amichevole”, entusiasta del business musicale e morbido nell’atteggiamento; i suoi finanziatori del team Thomas H. Lee Partners, invece, mostrano già la faccia dura e una determinazione ai risultati che non guarda in faccia a nessuno. Neppure a Bronfman stesso, come ha rivelato senza giri di parole al New York Times il boss del gruppo finanziario, Scott Sperling: “Abbiamo un accordo chiaro con Edgar. Lui ha il compito di fare un buon lavoro; e se non ci riesce, verrà qualcun altro a farlo al suo posto”.
L’ex proprietario di Universal, che ha sborsato 250 milioni di dollari di tasca sua per chiudere l’affare con Time Warner, è dunque già sotto pressione: i suoi fiancheggiatori si aspettano di recuperare almeno il 15-20 % all’anno del loro investimento, come vogliono le regole del business. E questo significa che Bronfman e i suoi collaboratori, incluso il capo di Warner Music Roger Ames, si troveranno subito nella necessità di tagliare i costi fissi, gli investimenti e gli stipendi del personale per risparmiare tra i 150 e i 200 milioni di dollari all’anno: sotto rigoroso scrutinio finirà anche l’organizzazione internazionale della major, che oggi conta 5.300 dipendenti nel mondo.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.