NEWS   |   Italia / 24/03/2014

Linea 77, distrutto il nuovo EP. La band: 'Reagiremo suonando. E con un album'

Linea 77, distrutto il nuovo EP. La band: 'Reagiremo suonando. E con un album'

Hanno vissuto l'incubo peggiore che una band possa immaginare i Linea 77. Quello, cioè, di vedere andare distrutto in pochi secondi, per un banale inconveniente tecnico, i lavoro di mesi: un corto circuito nell'edificio dove il gruppo torinese stava ponendo gli ultimi ritocchi all'EP "C'eravamo tanto armati", atteso a breve sul mercato, ha irrimediabilmente compromesso gli hard disc sui quali erano caricati i file con le take riprese durante le session di registrazione. Il risultato: archivi digitali resi ormai inutilizzabili (e irrecuperabili) e un'uscita da cancellare.

A spiegare cosa sia successo è stata la stessa band per mezzo di un post apparso sulla propria pagina ufficiale di Facebook: "Una settimana fa, esattamente nella sera di lunedi 17 marzo, un calo di tensione ha mandato in corto circuito l’impianto elettrico della palazzina dove stavamo lavorando. I 2 hard disk che contenevano il premaster del nuovo Ep 'C’eravamo Tanto Armati' erano in funzione per il classico backup giornaliero. Si sono bruciati entrambi all’istante. E’ stato un attimo. Il tempo di una scintilla. Presa elettrica fumante. Alimentatori bruciati. Hard disk fottuti".

A nulla è valso il ricorso a due società di data recovery, che non hanno potuto fare altro che constatare la definitiva perdita dei dati: "E’ inutile dirvi quanto siamo incazzati", ha proseguito il gruppo, "Più di 6 mesi di lavoro sono andati in fumo in una manciata di secondi (...). In tanti anni di carriera non avevamo mai toccato picchi di sfiga così alti".

La reazione della formazione piemontese, tuttavia, è stata immediata: "Per uscire dalla paranoia abbiamo sempre avuto un solo modo: suonare. Ed è quello che stiamo facendo già da oggi. Fanculo gli hard disk e la tecnologia, siamo tornati alle care e vecchie jam in saletta e stiamo sfogando la rabbia. Nuove idee stanno prendendo la forma di canzoni che a questo punto abbiamo deciso andranno a finire in un album. Non sappiamo ancora quando uscirà, non è il momento di pianificare, per il momento abbiamo solo voglia di suonare tra di noi e con voi. Ci vediamo sotto i palchi. Quello che non ti uccide, ti fortifica".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi