Beats Music, 28 mila abbonati in due mesi (ma molti altri in arrivo)

Finora disponibile solo negli Stati Uniti (mentre un lancio in Australia è previsto per il mese di giugno), il servizio di streaming musicale Beats Music ha conquistato dal 21 gennaio a oggi circa 28 mila abbonati, ognuno dei quali ha accettato di pagare 9,99 dollari al mese per l'accesso alla piattaforma. La cifra non include le 750 mila persone che a partire dal 31 gennaio si sono iscritte per una prova gratuita di 30 o 90 giorni tramite la "telco" AT&T e che al 70 % (pari a circa 525 mila persone) sarebbero pronte a convertirsi all'abbonamento a pagamento. L'offerta "per famiglie" congiuntamente formulata da Beats e dal suo partner telefonico prevede un canone da 14,99 dollari al mese in cambio di un accesso aperto a un massimo di cinque persone e per non più di dieci dispositivi (pc, smartphone e tablet).

Secondo indiscrezioni circolate negli ultimi giorni i fondatori della piattaforma Jimmy Iovine e Dr Dre, insieme a Len Blavatnik di Access Industries e Warner Music, starebbero per investire altri 60 milioni di dollari nella start up. La società ha incorporato recentemente TopSpin, piattaforma tecnologica che consente agli artisti di vendere direttamente musica e merchandising al pubblico.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.