Jem & The Holograms presto al cinema grazie al manager di Justin Bieber

Chi ha più di trent'anni ricorderà sicuramente Jem & The Holograms, cartone animato che in Italia tenne banco tra il 1987 e la fine degli anni Novanta che aveva per protagonista Jerrica Benton, discografica di giorno e grazie al supercomputer Energy sorta di Lady Gaga ante-litteram di notte: la serie, basata su una linea di giocattoli ideata dalla Hasbro, tornerà presto sul grande schermo grazie a Scooter Brown, manager, talent scout, agente e tuttofare particolarmente noto nei salotti del music biz a stelle e strisce per rappresentare, tra gli altri, Justin Bieber, storicamente il suo cliente più affezionato.

La squadra assemblata da Brown per l'operazione include anche il regista Jon M.

Chu, già dietro la macchina da presa per - tra gli altri - il secondo e terzo capitolo della serie "Step up", "Justin Bieber: never say never" e "GI Joe", e la Blumhouse Productions di Jason Blum: la sceneggiatura del lungometraggio, la cui produzione deve ancora essere varata, è stata affidata a Ryan Landels, che già lavorò - oltre che a numerose serie televisive - agli script di "Game on" e "Periphery, Texas". La trama, secondo quanto emerso in un primo momento, dovrebbe ricalcare a grandi linee quella della serie animata che arrivò - con la sigla cantata da Cristina D'Avena e scritta da Carmelo Carucci e Alessandra Valeri Manera - anche sui piccoli schermi nazionali: la Benton, dopo aver ereditato una casa discografica in rovina dal padre, grazie al potentissimo computer Energy (Synergy nella versione originale) inizia a condurre una doppia vita trasformandosi nella popstar Jem, grazie al successo della quale riuscirà a salvare l'orfanotrofio gestito dal genitore.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.