Comunicato Stampa: Dark Tranquillity in concerto al Tenax

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

LE NOZZE DI FIGARO
e v e n t i s p e t t a c o l a r i
&
Live

FINALMENTE IN ITALIA
GLI ALFIERI DEL DEATH METAL SCANDINAVO
da Goteborg un sound fatto di melodia, passione e impatto

Domenica 30 novembre 2003 – inizio ore 21 – ingresso € 15
TENAX – via Pratese 46 – Firenze – apertura ore 20
DARK TRANQUILLITY
In concerto + supporter DARK LUNACY

Alla fine degli anni 90 il death metal ha iniziato una veloce evoluzione inglobando elementi di progressive metal ed un certo groove di derivazione metal anni 70.
I Dark Tranquillity sono i capostipiti di questa nuova vena del metal nordico. Formatisi nel 1989, hanno debuttato con il primo album, intitolato "Skydancer" nel 1993. La line-up della band è costituita dal leader Anders Freiden, dai chitarristi Niklas Sundin e Mickael Stanne, dal bassista Martin Hendriksson e dal batterista Anders Jivarp. "The Gallery", il secondo disco della band, è stato pubblicato nel 1995 e ha portato loro notorietà e critiche positive e incoraggianti.
Il '97 li vede autori di un Ep "Of Chaos and eternal Night" e di un album intitolato "The Mind's I" in cui il loro sound diventa ancor più compatto e distruttivo. Nel '99 la band abbandona l'etichetta Osmose che li aveva seguiti fino a quel punto per la Century Media con la quale pubblicano, nello stesso anno il gotico "Projector". L'incontro con il tastierista Martin Brandstrom che diventa membro ufficiale dei Dark Tranquility nel 2000, avvicina la band ai suoni elettronici che infatti influenzano moltissimo "Haven", uscito alla fine del 2000. Nel 2002 è la volta di "Damage Done" il sesto album che accredita una volta la band a capo del movimento death metal. Prodotto dal fidato Fredrik Nordström, in questi undici pezzi c'è tutta la passione di Dark Tranquillity, che sono riusciti a convogliare in poco più di un'ora melodia, passione e impatto. Quest'album è stato definito un "back to the roots" a causa della sua aggressività, tipica delle prime produzioni della band, che ora si manifesta in passaggi veloci e compattezza del suono. Nel settembre 2003 esce il DVD "Live Damage" un excursus di quasi tre ore tra i backstage dei live della band, le performance più importanti, interviste esclusive, video e curiosità. La band arriva in Italia per promuovere questo ultima opera.

Line Up
Anders Freiden - voce
Niklas Sundin - chitarra
Mikael Stanne - chitarra
Martin Hendriksson - basso
Anders Jivarp - batteria

Discografia
1993 Skydancer
1995 The Gallery
1997 The Mind's I
1999 Projector
2000 Haven
2002 Damage Done

Prevendite abituali
Info: 0552638894 - 0555520575
Music Biz Cafe, parla Massimo Bonelli (iCompany, Concerto del Primo Maggio)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.