Bronfman e i conti Warner: subito un accorpamento tra Atlantic ed Elektra?

Bronfman e i conti Warner: subito un accorpamento tra Atlantic ed Elektra?
La major che Time Warner sta per cedere, come molte suoi concorrenti, ha i conti disperatamente in rosso. E il nuovo proprietario Edgar Bronfman Jr., che i media americani dipingono spesso come una cicala colpevole di aver sperperato le ricchezze di famiglia (l'impero Seagram dei liquori) per inseguire un sogno hollywoodiano andato a male (la Universal, cinema e musica, poi venduta a Vivendi), non può permettersi di perdere altro denaro né di fare altri passi falsi. Così starebbe già architettando tagli drastici alla casa discografica di cui entrerà presto in possesso, cominciando con l'assorbire (nei quartier generali americani) l'etichetta Elektra nella consorella Atlantic, con i tagli di personale che ne conseguiranno.
A detta degli esperti, Bronfman punta subito a ridurre le spese di esercizio per risparmiare tra i 150 e i 300 milioni di dollari all'anno. A fargli pressione in questo senso sono anche i suoi nuovi partner finanziari, a cominciare da Thomas H. Lee Partners, che si aspettano un ritorno redditizio quasi immediato sull'investimento effettuato. Bronfman, che ha versato di tasca sua 250 milioni di dollari per acquistare la Warner (su un totale di 2,6 miliardi di dollari), non si è fatto pregare neppure stavolta per mettere mano al portafogli, confermando quanto meno la sua fama di “big spender”: secondo le stime degli analisti finanziari, i ricavi lordi di Warner valgono oggi intorno ai 215 milioni di dollari, un dodicesimo circa della cifra sborsata dall'imprenditore canadese e dai suoi partner per strappare il sì di Dick Parsons e del cda di Time Warner.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.