Streaming e Internet radio, in campo anche Samsung (per ora solo in Usa)

Spotify, Pandora, iTunes Radio, Deezer e Beats Music avranno un nuovo, temibile rivale con cui fare i conti: si chiama Milk Music e a lanciarlo - per ora solo negli Stati Uniti - è Samsung, leader mondiale nella produzione di dispositivi mobili che ha sviluppato la piattaforma con l'assistenza dello specialista Slacker e che per il momento limita l'accesso ai soli possessori dei tablet e smartphone della gamma Galaxy (la funzione AllShare consente comunque di utilizzare per la riproduzione in streaming anche gli apparecchi tv prodotti dalla ditta coreana). Il servizio, accessibile tramite un app che può essere scaricata dal Google Play Store, funziona come Internet radio gratuita e senza interruzioni pubblicitarie, con 200 canali e 13 milioni di canzoni ottenute in licenza direttamente dalle case discografiche; oltre ad ascoltarla in modalità "juke box" gli utenti possono creare stazioni su misura sulla base di artisti o generi preferiti. L'interfaccia include una "manopola" a forma di ghiera rotante che l'utente può manovrare per selezionare uno dei nove generi musicali preferiti (dei 17 disponibili).

I dirigenti della società hanno anticipato che entro il 2014 la piattaforma dovrebbe essere disponibile anche su altri mercati e anche su dispositivi portatili prodotti da aziende concorrenti; per il momento il sistema non prevede la possibilità di acquistare musica in download attraverso link a negozi virtuali. Tra le prossime evoluzioni del servizio è prevista la capacità di tenere in memoria una playlist per attivarne il successivo ascolto offline.

    Spotify, Pandora, iTunes Radio, Deezer e Beats Music avranno un nuovo, temibile rivale con cui fare i conti: si chiama Milk Music e a lanciarlo - per ora solo negli Stati Uniti - è Samsung, leader mondiale nella produzione di dispositivi mobili che ha sviluppato la piattaforma con l'assistenza dello specialista Slacker e che per il momento limita l'accesso ai soli possessori dei tablet e smartphone della gamma Galaxy (la funzione AllShare consente comunque di utilizzare per la riproduzione in streaming anche gli apparecchi tv prodotti dalla ditta coreana). Il servizio, accessibile tramite un app che può essere scaricata dal Google Play Store, funziona come Internet radio gratuita e senza interruzioni pubblicitarie, con 200 canali e 13 milioni di canzoni ottenute in licenza direttamente dalle case discografiche; oltre ad ascoltarla in modalità "juke box" gli utenti possono creare stazioni su misura sulla base di artisti o generi preferiti. L'interfaccia include una "manopola" a forma di ghiera rotante che l'utente può manovrare per selezionare uno dei nove generi musicali preferiti (dei 17 disponibili).

    I dirigenti della società hanno anticipato che entro il 2014 la piattaforma dovrebbe essere disponibile anche su altri mercati e anche su dispositivi portatili prodotti da aziende concorrenti; per il momento il sistema non prevede la possibilità di acquistare musica in download attraverso link a negozi virtuali. Tra le prossime evoluzioni del servizio è prevista la capacità di tenere in memoria una playlist per attivarne il successivo ascolto offline.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.