Indipendenti! Gli album indie, autoprodotti e demo ricevuti da Rockol

Ogni settimana la redazione di Rockol segnala in questo spazio album indipendenti, demo, autoprodotti e band emergenti.
Questa settimana la redazione ha scelto questi dischi e questi gruppi:


Sister Confusion, “Brace yourself”
Dopo un EP pubblicato dall'Ammonia i Sister Confusion hanno deciso di autoprodursi il loro nuovo album fondando una loro etichetta: la Ugly Tune Records. La band lombarda presenta qui tredici brani che variano dal rock più ruvido alle ballate in stile Strokes con testi cantati in italiano (“Malcolm”) e in inglese. La grafica del disco è arricchita dai dipinti di Diego Tomasoni che esporrà le sue opere anche sul sito dei Siter Confusion e durante i loro concerti.

Per informazioni: www.sisterconfusion.com email: info@sisterconfusion.com

Leyelibra, “Leyelibra”
Il demo dei Leyelibra è composto di quattro brani. Il CD, registrato nel 2002, vede la band lombarda alle prese con un rock di impronta americana molto vicino al sound di band come Pearl Jam e Alice In Chains. Tutte le canzoni sono cantate in inglese. Per la copertina del loro disco i Leyelibra hanno scelto un quadro di Marcello Perego intitolato “I need”.


Per informazioni: www.leyelibra.it e-mail: zoy_magica@hotmail.com

The Mirrors, “Nothing at all but stars”
In attesa della pubblicazione del loro primo album i The Mirrors ripubblicano il loro EP “Nothing at all but stars”. Nel CD la band milanese presenta sette brani ispirati al brit-pop inglese. Le canzoni, tutte cantate in inglese, sono scritte dal cantante Julian La Rivès e Andrea Vitali. Il disco contiene anche anche una cover di un brano simbolo del brit-pop: “Supersonic” degli Oasis.

Per informazioni: www.themirrors.net e-mail: info@themirrors.net

De Toi, “De Toi”
Attivi dal 1998 e con alle spalle un disco autoprodotto, “Free me from reality”, i De Toi presentano ora il loro nuovo demo. Il CD, registrato con il neo-entrato chitarrista Andrea “Baccio” Bartoli, presenta quattro brani tra metal e crossover interpretati da Emanuele Beccacece e ispirati al sound dei Metallica. Tutti i testi sono scritti in inglese

Per informazioni: emanuele@de-toi.com

Blood Mosquito, “azIoNeREaZIONE”
Nati nel 2000 a Bologna dall'incontro tra quattro musicisti provenienti da diverse estrazioni, i Blood Mosquito presentano ora il loro primo promo CD, “azIoNeEREaZIONE”. Nel disco troviamo quattro brani (tre inediti e una versione riarrangiata di “Lenta”) cantati in italiano dal vocalist PG. Il sound dei Blood Mosquito, per stessa ammissione dei quattro ragazzi, è ispirato a band rock inglesi e americane come U2, Radiohead, Smashing Pumpkins e Red Hot Chili Peppers.

Per informazioni: www.bloodmosquito.com e-mai: info@bloodmosquito

br>
Se avete una band, se avete pubblicato un disco e volete che la vostra musica sia segnalata in questo spazio, mandateci il materiale (un cd accompagnato da una biografia sintetica) al nostro indirizzo di redazione Rockol – rubrica “Indipendenti!”, Via Castelbarco 2, 20136 Milano. Rockol selezionerà i dischi da segnalare tra il materiale pervenuto in redazione.
Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.