DreamWorks, per le edizioni la favorita è Cherry Lane

Cherry Lane Music, società di publishing indipendente fondata nel 1960 dal produttore, arrangiatore e direttore d’orchestra Milt Okun, è in pole position nella corsa all’acquisto delle edizioni musicali DreamWorks, che Steven Spielberg, David Geffen e Jeffrey Katzenberg hanno deciso di liquidare insieme all’etichetta discografica di loro proprietà (in procinto di essere ceduta a Universal, vedi News).
Anche se nessuno conferma l’operazione, anticipata da indiscrezioni apparse sulla stampa statunitense, si tratterebbe di una soluzione logica, che risolverebbe le cose quasi in famiglia: Cherry Lane è amministratore nonché comproprietario al 10 % circa del catalogo DreamWorks, che comprende, tra l’altro, canzoni di Byrds, John Denver e Rickie Lee Jones. E per la stessa Cherry Lane lavora anche Chuck Kaye, capo delle edizioni musicali del gruppo di Spielberg, che resterebbe probabilmente in carica nel caso di un passaggio di proprietà.
L’esito della vicenda tuttavia non è ancora scontato, e ci si aspetta che DreamWorks dia corso ad un procedimento formale di liquidazione. Il suo catalogo musicale dovrebbe valere tra i 150 e i 200 milioni di dollari: ma forse anche di più, tenuto conto che il business delle edizioni, che permette di ricavare introiti da ogni forma di sfruttamento dei repertori (cinema, programmi TV, videogiochi ecc) mentre le vendite di CD calano inesorabilmente, sta cominciando ad attirare l’interesse di importanti gruppi finanziari. La vendita dell’etichetta discografica DreamWorks alla Universal dovrebbe invece fruttare a Spielberg e soci una cifra vicina ai 100 milioni di dollari (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.