Comunicato Stampa: Julie's Haircut e Baby Jane in concerto al Rolling Stone

Comunicato Stampa: Julie's Haircut e Baby Jane in concerto al Rolling Stone
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Rock Planet Productions e Rock TV presentano
"Rock TV Night"

con il concerto di
Julie's Haircut e Baby Jane.

Giovedì 6 Novembre
Apertura ore 22.
Ingresso gratuito fino alle 23, poi 7 euro con consumazione.

Il rock in Italia si può fare, e si fa! Prova ne sono due band che hanno saputo mostrare che la vitalità di questo genere in Italia è nuovamente in crescita. Stiamo parlando dei 'veterani' Julie's Haircut, e dei più 'nuovi' Baby Jane, stasera protagonisti della Rock TV Night!
I Julie's Haircut sono una formazione di Sassuolo, nata all'inizio del 1994 come trio pop-noise, le cui influenze spaziano dai Pavement ai Sonic Youth ai Black Sabbath: l'insieme risulta strano ma decisamente irresistibile. Nel 1997 prende corpo la formazione definitiva dei Julies, band che ha come punto di forza l'incessante attività live, che li porta a dividere il palco con band del calibro di Marlene Kuntz e Blonde Redhead..
Un po' di storia… Dicembre '98: esce "I'm in Love w/ Someone Older Than Me", primo 7" su etichetta Gamma Pop. Il primo album, "Fever in the Funk House", esce invece nel settembre '99: è il coronamento di 5 anni nella decostruzione della musica pop. Ottobre 2000, nuovo disco: "Stars Never Looked So Bright". Atmosfera più rilassata rispetto all'esordio, più dolce perfino e malinconia, ma con l'aggiunta di tonalità psichedeliche/punk. Tonalità che troveremo accentuate nel terzo capitolo della saga, "Adult Situations", nei negozi dal 22 ottobre 2003.
I Baby Jane chiedono in prestito, nel 1997, il loro nome al celebre noir degli anni '60 "Che fine ha fatto Baby Jane?".Barbara la Cecilia (Voce), Fabrizio Giussani (Batteria), Andrea Bulletti (Basso), Alessandro Borsani (Chitarre) e Stefano Lacherca (chitarre), si accostano al panorama musicale il più "sonicamente" possibile. Il contrasto tra chitarre distorte e rumorose e linee vocali limpide e melodiche è il tratto distintivo dei Baby Jane, che si colora di testi evocativi, viscerali.
Dopo vari demo i Baby Jane approdano al primo disco autoprodotto dal titolo "Babygenesi", ben apprezzato dalla critica, mentre ad aprile 2003 è uscito il loro nuovo album, omonimo.
La colonna sonora della serata sarà: crossover, hip hop ed elettronica sul groundfloor, a cura di Ste Lucchese e di Max Brigante, mentre sul 2nd floor rock steady, reggae, ragamuffin e ska con dj Vito War from "Reggaeradiostation"di Radio Popolare Network!

Rolling Stone: Corso XXII Marzo, n° 32 - Milano - Tel. 02 733172
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.