Spielberg & Geffen vendono l'etichetta DreamWorks a Universal

Spielberg & Geffen vendono l'etichetta DreamWorks a Universal
Alla caccia di denaro da far confluire nella sua società cinematografica, Steven Spielberg dice addio al business della musica. L'etichetta discografica DreamWorks, da lui fondata insieme a David Geffen e Jeffrey Katzenberg, sta per essere venduta alla Universal, che la assorbirà in una delle sue divisioni preesistenti, Interscope Geffen A&M (quando si dice consolidamento: anche queste, un tempo, erano imprese musicali del tutto indipendenti una dall'altra).
Secondo il Wall Street Journal, l'operazione costerà circa 100 milioni di dollari alla casa discografica del gruppo Vivendi. Altre fonti aggiungono che la major francese non è invece interessata all'acquisto delle edizioni musicali di Spielberg e compagni, anch'esse in vendita e, da stime, valutabili in altri 2-300 milioni di dollari.
Resta da capire, a questo punto, quale destino attenda Mo Ostin/ Lenny Waronker, leggendaria coppia della Warner Bros. degli anni d'oro che Geffen ingaggiò alla DreamWorks nel 1995. Con un comunicato stampa emesso a ridosso delle indiscrezioni pubblicate dal quotidiano economico USA, il capo di Universal Music Doug Morris li ha intanto ringraziati pubblicamente per il lavoro svolto in questi otto anni di collaborazione. Da parte sua, Mo Ostin si è detto convinto che “a dispetto delle sfide che fronteggiano oggi il business musicale, Universal sta per acquisire un patrimonio straordinario, e la sua vendita assicurerà il miglior futuro possibile ai nostri artisti”.
Il “roster” dell'etichetta include nomi come AFI, Alien Ant Farm, Blackstreet, eels, John Fogerty, Nelly Furtado, Papa Roach e Rufus Wainwright.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.