Riccardo Sinigallia, ex-Tiromancino, esce allo scoperto e debutta da solista

Riccardo Sinigallia, ex-Tiromancino, esce allo scoperto e debutta da solista
Esce oggi, 31 ottobre, il primo e omonimo lavoro da solista di Riccardo Sinigallia, ex-Tiromancino e già collaboratore di Niccolò Fabi, Max Gazzé e altri. Erroneamente definito più volte produttore, Riccardo ci tiene a precisare: "Ho sempre fatto il musicista e ho sempre scritto canzoni, il termine produttore mi è stato affibiato perché registrando le canzoni da solo facevo tutto da me. In verità", spiega, "canto dall'89, quando con i '6 suoi ex' ho fatto un disco, che la BMG ha bocciato ritenendolo pretenzioso". Oggi, però, le cose sono cambiate e Riccardo è tornato con un progetto che porta "finalmente" il suo nome: "Questo è il mio disco", dice, "più volte ho visto i miei lavori attribuiti ad altri". Per non commettere nuovamente l'errore di vedersi "scippate" le sue fatiche, Riccardo ha scelto di presentarsi da solista, senza formare un gruppo: "A suggerirmelo sono stati anche Laura (Arzilli, bassista) e Francesco (Zampaglione, chitarrista e fratello del più noto Federico), che hanno collaborato in maniera determinante alla realizzazione di questo lavoro". I ringraziamenti vanno anche ad altri illustri collaboratori e colleghi: Marina Rei, che ha suonato in "Solo per te", e Filippo Gatti (ex Elettrojoyce, che ha pubblicato in questi giorni il suo album da solista "Tutto sta per cambiare"), che nel disco canta e suona in un paio di pezzi ("So che ci sarai" e "Solo per te"). Musicalmente il disco è ricco di atmosfere cupe, ma ben curate: "L'album rischiava di essere molto scuro e ombroso", spiega, "ma dietro c'è un lavoro minuzioso sul suono e sulle parole". E, ad ascoltarlo bene, sembra proporre proprio le stesse atmosfere de "La descrizione di un attimo", album che tanto portò fortuna ai Tiromancino e al quale Riccardo aveva lavorato molto: "La strada percorsa in quel disco", dice, "è il risultato di una scoperta cui siamo arrivati tutti insieme, il merito del successo doveva essere diviso in modo equilibrato, 25% a testa". Come andarono poi le cose tra i componenti della band (che hanno scelto da un paio d'anni di separarsi), lo ha spesso spiegato Federico Zampaglione, unico elemento dell'originaria formazione rimasto nei Tiromancino (vedi Interviste). Ora Riccardo sotto le luci dei riflettore può dire la sua: "Ci siamo sciolti perché il successo è una 'brutta bestia'", spiega, "e Francesco e Laura venivano troppo trascurati, soprattutto da Federico. Per non parlare della stampa e della discografia: lo showbiz ha portato solo Federico al centro dell'attenzione". Fu così che il frontman, con il nome dei Tiromancino, finì con il pubblicare un disco quasi da solista, "In continuo movimento", che Riccardo giudica "fatto bene", anche se è un evidente un "tentativo di proseguire il discorso intrapreso insieme: io mi aspettavo di più". Da gennaio 2004, Riccardo, Francesco e Laura saranno in tour: "Attualmente stiamo facendo le prove", svela, "sul palco ci saranno tre chitarre e ci sarà anche mio fratello Daniele. Sarà un concerto non molto lungo, di circa un'ora, durante il quale proietteremo anche delle immagini curate da Stefano Monni".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.