Varg dei Burzum, l'assassino di Euronymous, tenta la fuga dal carcere

Varg dei Burzum, l'assassino di Euronymous, tenta la fuga dal carcere
Probabilmente la maggior parte di chi apprezza la buona musica, di qualsiasi genere essa sia, avrebbe preferito non sentir più parlare di Varg Vikernes, ex frontman dei norvegesi Burzum, il quale uccise a coltellate un altro musicista, Euronymous. Condannato a 21 anni di detenzione, Christian "Varg" Vikernes finì dietro le sbarre, facendo parlare di sé solo occasionalmente, in coincidenza di qualche suo disco artigianalmente prodotto in prigione. Ora la notizia, ancora non confermata, che Vikernes, ai tempi conosciuto come il Count Grishnackh dei black-metal Burzum, ha tentato la fuga. Le notizie sono al momento frammentarie. Da quanto si apprende, colui che una volta si proclamò il figlio del Principe delle Tenebre avrebbe approfittato di un breve permesso per tentare di squagliarsela. Sembra che Vikernes, rubata un'automobile, si sia dato alla fuga. Ma, evidentemente poco assistito dalle potenze infernali, meno di 24 ore dopo due macchine della polizia lo hanno notato nei pressi di Oslo e lo hanno costretto a fermarsi. Il musicista sarebbe stato ricondotto immediatamente in prigione. E' una vicenda che riporta ai giorni tristi in cui, verso metà anni Novanta, alcuni giovani norvegesi adepti del locale filone di black-metal si divertivano ad andare a bruciare le chiese. L'assassinio di Euronymous (vero nome Oystein Aarseth) dei Mayhem giunse al punto più alto (o più basso) di quello sciagurato periodo. Euronymous, diventato in breve tempo una sorta di leader della scena, fece appannare il profilo di Vikernes. Il quale, il 10 agosto 1993, per vendicarsi non trovò di meglio che farlo fuori. Da notare che negli stessi giorni si verificò un altro terrificante episodio: Faust, il batterista degli Emperor, uccise a coltellate un omosessuale che, secondo lui, lo aveva infastidito.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.