Rockol - sezioni principali

NEWS   |   dalla Stampa / 26/10/2003

Ben Harper: 'Bush? Io rappresento l'altra America'

Ben Harper: 'Bush? Io rappresento l'altra America'
Ben Harper è arrivato ieri a Roma per il concerto atteso al PalaLottomatica e prima di salire sul palco ha incontrato la stampa. "Vorrei realizzare un disco reggae (vedi News), uno soul, magari con i Funk Brothers che crearono il suono della Tamla Motown, uno blues, uno funk, uno rock, uno con la chitarra slide, uno acustico, folk quasi", svela. "Il primo che vorrei realizzare", precisa, "è quello soul, alla Temptation, Marvin Gaye". Harper denuncia, poi, la costante e perenne carenza di cultura nella società americana: "Adesso c'è troppa cattiva musica, cattivo cinema, cattivi libri", dice, "ma noi artisti, e voi giornalisti, non dobbiamo arrenderci. Credo sia una sottile forma di terrorismo, sarà il tempo a giudicare". Non è antiamericano, ma da un certo tipo di orgoglio campanilistico Harper prende le distanze: "Il presidente Bush ha inaugurato il patriottismo della paura, dopo l'11 settembre non puoi più esprimere nessun tipo di critica altrimenti sei antipatriottico", conclude, "Io rappresento l'altra America, quella non ingozzata dalla macchina della propaganda". (Fonte: Il Messaggero)
Scheda artista Tour&Concerti
Testi