Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 19/02/2014

Trent Reznor: 'I Grammy sono una completa perdita di tempo'

Trent Reznor: 'I Grammy sono una completa perdita di tempo'

Trent Reznor (Nine Inch Nails, How to Destroy Angels) è tornato sul tema della sua performance tagliata, durante la cerimonia per l'assegnazione dei Grammy Awards. Durante un'intervista promozionale rilasciata alla testata neozelandese 3News, l'argomento è quasi inevitabilmente stato toccato.

Reznor ha detto di non essersi pentito di avere mandato a quel paese la produzione dell'evento e, alla domanda se prenderebbe in considerazione di ripresentarsi, qualora fosse invitato, la sua risposta è stata eloquentissima: "No, è stata una completa perdita di tempo. E voglio parlarne un attimo. Quando ci hanno detto 'Hey, ai Grammy vi vorrebbero a suonare', è stato bello. Anche se non sono un fan dei Grammy, come ho già detto. [...] Per come sono fatto io ho subito pensato: 'Ok, se lo facciamo, quali vantaggi potrebbero derivarne?'. Josh Homme ed io abbiamo parlato a lungo dei pro e dei contro.[...] Quello che non avevamo previsto era che sarebbero arrivati a tanto. Quando sono sceso dal palco pensavo 'E' andata davvero bene'. Poi ho guardato il mio collaboratore Rob Sheridan e lui mi ha detto: 'Dio mio, non crederai quello che hanno appena fatto. Hanno tagliato nel mezzo e hanno mandato in onda uno spot'".

Reznor ha poi aggiunto: "Ora a mente fredda posso dire che avrei dovuto aspettarmelo. Ma è stato offensivo. Ho invitato il mio amico Lindsey Buckingham [dei Fleetwood Mac - ndr] a salire sul palco ed è finita tipo: 'Sai cosa? Tu mi hai invitato in questo posto, vaffancu*o. Andate tutti affancu*o'. Quindi ho imparato la lezione".


 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi