Streaming in the Usa: a Pandora ancora oltre il 40 % del mercato

A dispetto della presenza sul mercato di brand popolari e attraenti come YouTube, Spotify e iTunes Radio, Pandora domina ancora incontrastata il panorama dello streaming musicale negli Stati Uniti. Così almeno suggerisce una recente ricerca a cura degli specialisti dell'NPD Group, che hanno sottoposto un questionario a migliaia di possessori di smartphone (il 40 % dei quali ha risposto di utilizzare attivamente il proprio dispositivo portatile per ascoltare musica in formato digitale).

La Web radio Pandora, attiva negli Usa, in Australia e in Nuova Zelanda ma non in altri Paesi per motivi di licenze e autorizzazioni, ha una presenza estremamente radicata in patria, tanto che il 40,3 % del campione ha risposto di ascoltarla con una certa regolarità. L'ubiquo YouTube occupa il secondo posto ma a debita distanza (24,4 % del campione), mentre al terzo posto si colloca iHeartRadio (13,1 %), sicuramente favorita dal fatto di essere espressione del maggior network radiofonico via etere degli Stati Uniti, Clear Channel. iTunes Radio (8,5 %) paga forse la relativa gioventù del servizio inaugurato solo nel settembre del 2013, mentre alle spalle di Google Play Music (5,7 %) colpisce la posizione tuttora marginale di Spotify (2,8 %), che si tiene alle spalle Slacker (2,3 %).

L'indagine a campione dell'NPD Group non misura ancora l'impatto di Beats Music, disponibile solo da poche settimane nell'attesa che anche la piattaforma francese Deezer faccia il suo ingresso sul mercato.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.