Pink Floyd: versioni alternative degli album 'Animals' e 'Wish you were here'

Pink Floyd: versioni alternative degli album 'Animals' e 'Wish you were here'

C'è una chicca notevole, in circolazione, per chi ama e segue i Pink Floyd... che saranno anche ormai inattivi, ma dato il loro archivio e la loro storia epocale, sono comunque "materiale" che ciclicamente è oggetto di attenzioni discografiche - si pensi alla campagna di ristampe del 2011.
La novità succosa è che sono affiorate delle registrazioni risalenti al 1974, che immortalano la band in un momento di transizione: i Pink Floyd, infatti, stavano lavorando alle idee per il successore di "The dark side of the moon" e stavano prendendo forma brani come "You gotta be crazy (poi divenuta "Dogs") e "Shine on you crazy diamond".

Tutto materiale che sarebbe poi finito nei due album "Animals" e "Wish you were here". .
Queste versioni primordiali, ovviamente, presentano notevoli differenze rispetto a quelle poi incluse negli album ufficiali e le diversità (oltre che nei bootleg live dell'epoca) sono ampiamente verificabili proprio ascoltando "The extraction tapes", ossia la raccolta di incisioni demo d'epoca che sta facendo fibrillare i fan della band.

"The extraction tapes" è un bootleg su vinile che è apparso durante lo scorso weekend per la prima volta in diversi siti per appassionati, trader e collezionisti... e la maggior parte dei brani è già su YouTube.
Se poi volete documentarvi  in maniera scientifica e maniacale (e masticate l'inglese), potete leggere il thread dedicato a queste registrazioni, apparso nel forum specializzato Bootleg Zone.






 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.