Sanremo: finalmente c'è Letizia in sala stampa, poi arriva Cocciante

Sempre all'insegna dei dati Auditel l'apertura della tradizionale conferenza stampa dell'organizzazione; soddisfazione espressa con toni moderati ed elegante understatement.

Applausi all'arrivo di Letizia - da oggi lo scriveremo così - Casta, eletta pressoché all'unanimità da noi Aristonauti "la donna che vorremmo sposare". In sobrio pullover nero, la ragazza ha ascoltato con annoiata eleganza le discussioni tecniche su share, percentuali e ascolti; poi ha cominciato a rispondere, in francese ma ben coadiuvata dall'interprete, alle domande dei giornalisti. Sì, le piacerebbe conoscere meglio la Toscana, regione d'origine della bisnonna; no, non può rivelare cosa canterà stasera, ma promette che continuerà a cantare malissimo come ha fatto finora; sì, questa presenza al Festival è stressante e faticosa, soprattutto per problemi di comunicazione, ma anche divertente; no, non è venuta qui per aumentare le sue quotazioni sul mercato della moda, ma per fare un'esperienza nuova, ed è sicura che uscirà da questa prova più forte e sicura, e un po' più italiana; no, non può dire adesso quale sia la sua canzone preferita fra quelle in gara, non sarebbe corretto; sì, le piace la musica, non solo quella dei suoi conterranei Muvrini, ma anche la canzone francese tradizionale (Jacques Brel) e moderna (Serge Gainsbourg); no, non è ancora un'esperta navigatrice in Internet, usa un po' l'email e soprattutto cerca in rete ricette di cucina. Poi, finalmente, un momento di spontanea allegria: spinta da un giornalista coreano, l'intera sala stampa canta "O' sole mio" come serenata alla Casta, che gradisce assai. Marinella Venegoni della "Stampa" scopre un cavillo del regolamento e ne chiede lumi a Mario Maffucci, funzionario RAI: il quale conferma che si sta pensando a una manifestazione canora estiva da tenersi qui a Sanremo (ed è, finora, la notizia più preoccupante per gli addetti ai lavori). Arriva Riccardo Cocciante, preceduto da un paio di videospezzoni di "Notre Dame de Paris", il musical che si sta rivelando il più grande successo della sua carriera. E' David Zard a introdurre il cantautore, che poi risponde alle domande dei giornalisti. Qui di seguito le poche significative, in un lungo incontro complessivamente noioso: "Ci sarà al più presto una versione italiana del musical, ma non so ancora dire né quando né chi la realizzerà, e nemmeno chi ne potrebbero essere gli interpreti". "Del mio unico Festival di Sanremo, vinto con "Se stiamo insieme", ricordo semplicemente che avevo già annunciato che sarebbe stata un'esperienza destinata a non ripetersi. Torno volentieri qui, soprattutto perché è una grande occasione per presentare il mio musical. Non posso dare pareri sulle canzoni in gara, non le ho sentite tutte e comunque non sarebbe corretto". "Non sono più il cantante arrabbiato di 'Bella senz'anima': è un periodo della mia vita che non rinnego, ma dal quale sono uscito naturalmente, crescendo e cercando di andare avanti. Adesso sono in un altro periodo, che mi soddisfa pienamente, e sono certo che in futuro ce ne saranno altri e diversi". .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.