Un ex dirigente EMI vuole comprarsi la major: lo rivela il Financial Times

La EMI compra la Warner? Forse. Ma intanto c'è qualcuno che vuole comprare la EMI. La casa discografica di Robbie Williams e Rolling Stones potrebbe finire in un ingarbugliato gioco di scatole cinesi, se un ex dirigente della major, Jim Fifield, riuscirà a coronare il suo sogno di diventarne lui il proprietario. L'indiscrezione arriva dal Financial Times, e quindi va presa seriamente: Fifield, che è stato presidente e amministratore delegato della EMI prima dell'avvento di Alain Levy (vedi News), sarebbe fiancheggiato nel suo tentativo di scalata alla EMI (valutata, oggi, intorno a 1,4 miliardi di sterline) dall'agenzia di servizi finanziari PwC e starebbe cercando di coinvolgere nell'operazione le società d'investimento Permira e BC Partners (che oggi controllano, tra l'altro, Seat Pagine Gialle).
Di suo, l'ex amministratore delegato della EMI non naviga certo in cattive acque: nel suo giro di amicizie è conosciuto come “Lucky Jim” dopo che, nel 1998, al momento di risolvere il rapporto, la casa discografica gli ha sborsato oltre 12 milioni di sterline tra liquidazione e contributi pensionistici.
Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.