NEWS   |   Italia / 12/02/2014

Visto su Facebook... Mengoni, Cristicchi, Gualazzi, Michele Bravi e Cremonini

Visto su Facebook... Mengoni, Cristicchi, Gualazzi, Michele Bravi e Cremonini

Prosegue l'avventura di "Incomparable", il primo singolo di Marco Mengoni pubblicato sul mercato spagnolo. Dopo il lancio del brano, avvenuto nei primissimi giorni di febbraio, lunedì pomeriggio è stato pubblicato in rete anche il videoclip ufficiale. Il video di "Incomparable" è stato presentato ai fan di Marco attraverso un post, pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale del cantante da parte del suo staff, con queste parole: "Ya está aquí! Vean el vídeo de 'Incomparable' en VEVO ahora!! (Ecco il video di 'Incomparable', guardatelo su Vevo ora!)". Di seguito, il videoclip ufficiale del singolo.





Nuove contestazioni per Simone Cristicchi e per il suo spettacolo teatrale "Magazzino 18" (dedicato alla tragedia delle Foibe). Il cantautore, questi giorni al Teatro Vittoria di Roma per presentare un altro spettacolo teatrale intitolato "Mio nonno è morto in guerra", è stato infatti preso di mira da un gruppo di vandali che hanno imbrattato l'ingresso del teatro con una serie di scritte di vernice spray e con l'affissione di una serie di volantini inneggianti a Tito e ai partigiani della Jugoslavia. Simone Cristicchi, per testimoniare l'atto vandalico, ha scattato una serie di foto direttamente dal luogo dell'accaduto, pubblicandole poi sulla sua pagina Facebook ufficiale (una la trovate più sotto). Solo pochi giorni fa "Magazzino 18" era stato oggetto di contestazioni anche a Scandicci, dove era di scena presso il Teatro Aurora: lì, un gruppo di protestanti era salito sul palco armato di megafono e striscioni.



https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/3Yf91f4H7egCTqX3mI3QHalsc3Y=/700x0/smart/https%3A%2F%2Ffbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net%2Fhphotos-ak-ash3%2Ft1%2F1452254_10152023450428579_2006289203_n.jpg


Dopo aver svelato in anteprima la copertina ufficiale del suo nuovo EP, "Accidentally on purpose", e dopo aver pubblicato le prime foto dal set del video di "Liberi o no", negli scorsi giorni Raphael Gualazzi ha svelato ai suoi fan tramite due post pubblicati sulla sua pagina Facebook ufficiale le copertine dei due brani sanremesi "Liberi o no" e "Tanto ci sei". Entrambi i brani sono stati registrati da Gualazzi insieme a Sir Bob Cornelius Rifo, frontman dei Bloody Beetroots, che salirà con il pianista e cantautore di Urbino sul palco del teatro Ariston. Di seguito, la copertina di "Liberi o no" (a questo link, invece, potete vedere quella di "Tanto ci sei").



https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/AeoveIJjYubm7gd8SdRscvdvAaY=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fscontent-a-cdg.xx.fbcdn.net%2Fhphotos-prn1%2Ft1%2F1904147_838330509527466_107868202_n.jpg


Come già Rockol aveva rivelato, per Michele Bravi (il giovane vincitore della settima edizione di X Factor) è in arrivo un nuovo inedito, dopo il successo de "La vita e la felicità". Il brano, intitolato "Sotto una buona stella", è stato scritto per Michele nientepopodimeno che da Federico Zampaglione e sarà la colonna sonora del nuovo film di Carlo Verdone ("Sotto una buona stella", appunto, nelle sale dal 13 febbraio). Dopo aver pubblicato i primi scatti dal set del videoclip ufficiale del brano, lo scorso lunedì Michele ha svelato ai suoi fan - tramite un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale - la cover del singolo. "Do you like? si parte con una buona stella!", ha scritto il cantante nel messaggio di accompagnamento all'immagine. Di seguito, la copertina del brano.



https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/KPcnDOITQSMJVw4vjxQUCljPdTg=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fscontent-b-cdg.xx.fbcdn.net%2Fhphotos-frc3%2Ft1%2F1506680_718943848136101_1100745590_n.jpg


Continuano i lavori del nuovo album in studio di Cesare Cremonini, ideale successore de "La teoria dei colori" del 2012. Negli scorsi giorni, infatti, l'ex Lunapop ha pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale un messaggio attraverso il quale ha aggiornato i suoi fan riguardo la lavorazione del disco: "Stiamo lavorando davvero con grande serenità. In modo molto convinto e sì, dopo 7 mesi di intensità totale, inizio a sentire la fatica, ma anche a vedere il traguardo. Fare un disco è una cosa complessa, gigante, e farlo bene è quasi impossibile senza un impegno totale. Sarebbe difficile dedicarsi così senza l'idea, il chiodo fisso, la speranza di farlo esplodere nelle vostre macchine o nelle radio dei bar la mattina presto, o semplicemente in qualche cuore. Insomma il successo nella vita è questo. Avere un sogno e dare tutto per vederlo nascere. Vi abbraccio....a presto!". Inutile dire che il post ha riscosso sin da subito un grande successo in termini social, totalizzando qualcosa come oltre 800 condivisioni, più di 700 commenti e ben 14.000 "mi piace".

(di Mattia Marzi)