Comunicato Stampa: Presentazione della colonna sonora di 'Cantando dietro i paraventi'

Comunicato Stampa: Presentazione della colonna sonora di 'Cantando dietro i paraventi'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

CANTANDO DIETRO I PARAVENTI
TIPOLOGIA PRODOTTO : NOVITA'; COLONNA SONORA INTEGRALE

NOTE SU FILM & MUSICA :
Colonna sonora originale integrale del film “Cantando dietro i paraventi” (Singing behind the screens)

Musica composta da: HAN YONG - Nel 1999, quando la nuova composizione per orchestra di Han Yong, “Drifting Center”, commissionata ed eseguita dalla Orpheus Chamber orchestra, debuttò alla Carnegie Hall, il quotidiano The New York Times scrisse “Il Sig. Han ha suscitato nel pubblico un maggior desiderio di ascoltare la sua musica”. A seguito di questo grande successo, gli vennero commissionati molti grandi eventi quali il progetto “American Composers Forum's Continental Harmony”, il più grande nella storia musicale americana, il “Tibet Century Symphony Concert” ed il progetto “Yo-Yo Ma's Silk Road”. Ha composto inoltre diverse musiche anche per teatro, tra le quali la “Turandot” di Gozzi e “Ivanov” di Chekhov. Il Sig. Han nasce a Xi'an, in Cina, da una famiglia di musicisti. Inizia a studiare pianoforte all'età di sette anni e a sedici anni scrive la sua prima composizione, per la quale riceve un premio. Durante la Rivoluzione Culturale, viene mandato in campagna come agricoltore per tre anni. Nel 1978, nell'ambito della riorganizzazione educativa cinese, Han Yong è tra i primi studenti ad essere ammesso al Conservatorio di Musica di Shangai, dove, nel 1982, richiama su di sé l'attenzione nazionale ed internazionale con il suo Concerto per Violino. Dal 1987 il Sig. Han vive a New York. Egli descrive la sua musica come una sorta di combinazione tra l'energia istintiva e lo spirito dell'essere umano civilizzato. La musica per lui è solo un mezzo attraverso il quale la combinazione diventa una scultura del suono.

Regia di: ERMANNO OLMI – Nato nel 1931 a Treviglio, in provincia di Bergamo, è tra i più grandi registi italiani. Dopo aver realizzato documentari e filmati industriali, nel 1959 dirige il suo primo lungometraggio, “Il tempo si è fermato”, cui seguono: “Il posto” (1961); “I fidanzati” (1963); “E venne un uomo” (1965); “Un certo giorno” (1968); “I recuperanti” (1969); “Durante l'estate” (1971) e “La circostanza” (1973). Con “L'albero degli zoccoli” (1978), Palma d'Oro al Festival del Cinema di Cannes, il suo talento viene finalmente riconosciuto a livello internazionale. Seguono: “Camminacammina” (1982); “Lunga vita alla signora” (1987), Leone d'Argento alla Mostra del Cinema di Venezia; “La leggenda del santo bevitore” (1988), Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia; “Lungo il fiume” (1992); “Il segreto del bosco vecchio” (1993); “Genesi: La creazione e il diluvio” (film Tv, 1994) ed il “Il mestiere delle armi” (2001), premiato con ben nove David di Donatello 2002, tra cui miglior film, miglior regista, migliore sceneggiatura.

Interpretato da: Bud Spencer, Jun Ichikawa, Sally Ming Zeo Ni, Camillo Grassi, Makoto Kobayashi, Xiang Yang Li

Genere film: fantasy

Un giovane studente occidentale, a causa di un malinteso, si ritrova in un teatro-bordello cinese dove si rappresenta la leggenda della vedova Ching, divenuta una temibile donna pirata a seguito dell'assassinio del marito, l'ammiraglio Ching. La rappresentazione teatrale si confonde quasi magicamente con la realtà, ecco quindi gli arrembaggi, le dure battaglie con la flotta imperiale cinese, fino all'ultima sfida tra la vedova ed il giovane imperatore, con lievi e colorati aquiloni che dal cielo si posano sulle giunche corsare portando un messaggio di pace: l'antica favola del Drago e la Farfalla. I testi del libretto sono in italiano, inglese e francese.

durata del CD: circa 50 minuti

USCITA FILM : ITALIA – 24 ottobre 2003

CD disponibile a partire dai primi di novembre 2003
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.