NEWS   |   Industria / 16/10/2003

La fine di un'epoca: Tower Records in vendita

La fine di un'epoca: Tower Records in vendita
Sempre più problematiche le prospettive dei megastore musicali. Mentre Virgin diversifica continuamente l'attività (l'ultimo business di Richard Branson sono le palestre e i centri di benessere: due anche in Italia, a Bologna e a Genova) è in vendita Tower Records, storico marchio del retail specializzato con negozi negli Stati Uniti, in Estremo Oriente e nel Regno Unito. Una crisi finanziaria che ha portato sull'orlo della bancarotta l'impresa commerciale fondata negli anni '60 dal californiano Russ Solomon (vedi News) ha costretto i suoi attuali gestori a cercare compratori per i punti vendita contraddistinti dalla familiare insegna giallorosa.
Le trattative sono già iniziate, e coinvolgono una serie di potenziali acquirenti: tra questi, secondo quanto riporta il sito americano HITS Dailydouble, figurano la catena concorrente Trans World, la Sun Capital Partners (oggi titolare dell'insegna Musicland ), la Nikko Principal Investments (già proprietaria di Tower in Giappone) e una società video coreana non meglio identificata.