NEWS   |   Italia / 10/02/2014

Sanremo 2014, la conferenza stampa: ospiti Damien Rice e Yusuf Islam/Cat Stevens

Sanremo 2014, la conferenza stampa: ospiti Damien Rice e Yusuf Islam/Cat Stevens

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del 64° Festival di Sanremo, presso il Casinò della città ligure. Qualche rivelazione e diverse conferme su ospiti e meccanismi hanno completato il panorama della manifestazione, che inizierà martedì 18 febbraio. Ha aperto la presentazione alla stampa Giancarlo Leone, direttore di RaiUno, che ha confermato le indiscrezioni di ieri sulla presenza di Pif, a cui sarà affidata un'anteprima. Leone ha quindi annunciato il ritorno del Dopofestival, anche se solo sul web, affidato ai conduttori radiofonici Solibello e Ardemagni di Caterpillar AM (ovvero di quella Radiodue a cui è stata affidata l'esclusiva radiofonica del Festival stesso). A questo Dopofestival Fazio non parteciperà: "Ma ci saranno molte sorprese", spiega Leone. "E' un tentativo che facciamo per riportare in vita questo marchio fermo da anni, usando il web".

Fazio ha quindi preso la parola, confermando il regolamento dell'anno scorso, raccontando la scenografia (dedicata al tema della bellezza), accennando alla volontà di celebrare i 60 anni della TV in Italia, e, soprattutto, svelando i primi dettagli della serata del venerdì, rinominata "Sanremo club", come omaggio al Club Tenco: "Due entità complementari per quel riguarda la musica: una separazione che non ha più ragione di essere", spiega iil conduttore. "Abbiamo chiesto ai cantanti i gara di scegliere una canzone di quelle del repertorio cantautorale, con attenzione anche alla nuova generazione". Fazio poi precisa che il regolamento permette ai cantanti di portare degli ospiti per questa serata e che qualcuno lo farà.

Si è passato quindi a parlare degli ospiti: oltre ai già annunciati Laetitia Casta, Stromae, Rufus Wainwright, Paolo Nutini, vengono confermati alcuni nomi già circolanti, come quello di Claudio Baglioni e di Gino Paoli, di Damien Rice (discograficamente inattivo da 8 anni, anche se episodicamente tiene concertI: l'ultimo tour in Italia è dell'estate 2012) e di Yusuf Islam (noto ai più con il suo nome storico, Cat Stevens); per la parte musicale è previsto anche un omaggio al maestro Abbado, recentemente scomparso. Raffaella Carrà, Renzo Arbore, Enrico Brignano saranno gli ospiti per la parte TV e ci sarà anche l'astronauta Luca Parmitano - ma Leone ha spiegato che ci saranno ancora delle soprese, su questo versante. Annunciata anche la giuria di qualità: presidente Paolo Virzì, con lui gli scrittori Aldo Nove e Silvia Avallone, i musicisti pop Paolo Jannacci e  Rocco Tanica, quelli di formazione classica Piero Maranghi e Anna Tifu, gli attori Lucia Ocone, Silvio Orlando e Giorgia Surina.


Ha preso  la parola anche Mauro Pagani, direttore della commissione artistica di selezione: "È il Festival della canzone e non dei cantanti", spiega, dicendosi dispiaciuto che alcune delle canzoni che veranno presentate saranno eliminate. Rimanendo sempre sul versante musicale, il regista Duccio Forzano annuncia che l'audio sarà trasmesso in Dolby Digital 5.1 sia in TV che sul Web. Dopo 40 minuti, e alcune domande dei giornalisti, la conferenza stampa finisce: appuntamento al 18 febbraio per la prima serata (e al giorno prima, per l'ultima conferenza stampa prima della diretta, dalla sala stampa del Teatro Ariston, dove Rockol sarà presente per raccontarvi il Festival, come sempre).