Comunicato Stampa: I prossimi appuntamenti al Tenax

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TENAX
firenze

ANTEPRIMA TENAX
NOVEMBRE 2003
(CONCERTI e DJ SET di scena al Tenax – via Pratese, 46 – Firenze tel 055308160 – 055632958 ufficio – www.tenax.org – inizio ore 22 salvo diversa indicazione – prevendite e informazioni prevendite presso il circuito BOX OFFICE – inf. tel. 055210804)

MORGAN (Bluvertigo)
Giovedì 30 ottobre 2003 – concerto – Ingresso € 13
Canzoni dell'Appartamento - Primo album solista di Marco Castoldi, alias Morgan (Milano, 23/12/1972, dopo alcuni mesi, in Inghilterra, morì il glam). Dopo aver militato nel gruppo musicale Bluvertigo per nove anni, dall'undergroud al mainstream, dalle cantine all'assurdo palco sanremese, decide di ricominciare da una nuova prospettiva, ulteriore. Appartato dal gruppo -temporaneamente- inizia a concepire e comporre il nuovo disco nella primavera del 2001, e termina necessariamente il 3/3/03 (data d'abbandono dell'appartamento). “Prendi un appartamento in affitto ci metti dentro una famiglia e un pianoforte e scrivi un disco che parla di quello che stai vivendo, vengono fuori alcune canzoni 'ambientate' in un luogo di vita e di lavoro, sospeso al quarto piano d'una città in ri-costruzione, Milano. L'appartamento ha cinque stanze, e molte finestre da cui, volendo, penetra la luce quasi mai diretta del sole. Da questo punto di vista si osserva, si scrive, si racconta la vita, non solo quella reale ma anche quella immaginata e desiderata. Affiorano i momenti piccoli e ordinari, l'intimo d'una quotidianità di oggetti e di nomi propri, dei dialoghi infinitamente brevi e non conclusi che sono i più preziosi. Anche la vita degli altri, quella per caso scrutata o spiata, agita come uno spettacolo di ombre nelle case degli alveari-palazzi è fonte d'ispirazione e confronto.
L'appartamento è partito spoglio, un foglio bianco. Progressivamente ha accolto persone, ha accumulato dischi, libri, strumenti musicali, qualche mobile, molti armadi, paludi di cavi, margherite, disegni su carta e alle pareti, giochi per bambini e per adulti, tutti i libri di Munari, altre persone, fiori e piante, quaderni, microfoni, pentagrammi, macchinari di tecnologia digitale, soprammobili e feticci iconografici, scene e accadimenti vari, finchè, avvicinandosi il termine per la restituzione dell'appartamento, tutte le tracce indispensabili della vita trascorsa lì dentro sono entrate in due belle scatole di cartone foderato di stoffa dipinta a mano, la musica invece è confluita in un CD di una durata inferiore ad un'ora.
Le cose e le persone dell'appartamento servono al disco così come l'inverso, in simbiosi, rendendolo un organismo 'biologico'. Per descriverlo potrei proporre la definizione di musica organica, prendendo la parola in prestito da quell'architettura che impone l'uso dei materiali e delle forme che in natura si trovano nel luogo dove si vuol costruire. Non è più solo un disco e neppure solo un appartamento, è un disco-appartamento, ma le canzoni non lo descrivono, non lo arredano, ne fanno parte integrante, si mantengono con esso: nel modo dei parassiti traggono da esso la linfa vitale indebolendolo, conservandolo, idealizzandolo”.

ROB MELLO
Sabato 1 novembre 2003 - Nobody's Perfect presents Vertigo Party: - Dj set - Ingresso € 20/25 Capita spesso di trovarlo alla consolle di The End, Fabric, Plastic People e altri templi del nightclubbin' europeo.
Gravitante nella scena londinese, Rob Mello ha prodotto, registrato e remixato numerosi dischi house, assumendo – nel corso degli anni '90 - svariate identità. Tra queste impossibile non ricordare i Disco Elements – Azuli Records – il duo di cui Mello è stato fondatore. Sempre da un progetto di Rob è nata l'house label Luxury Service. Al fianco di Ashley Beedle, Mello ha prodotto il primo singolo della Black Science Orchestra, Where were you, per la leggendaria label londinese Boys Own.
Rob Mello ha lavorato inoltre alla realizzazione di diverse colonne sonore: insieme a Matthew Herbert ha composto le musiche del cortometraggio Human Traffic, (disponibile anche su Cd con titolo di “A Tribute To Human Traffic”)
Da quasi tre lustri Mello è uno dei più richiesti Dj del nightclubbing mondiale: dallo scozzese Sun Club al Rex di Parigi, al Cape Town di Mosca (dove è stato anche resident Dj). Ed ancora, Svizzera, Irlanda, Norvegia, Irlanda, USA...

NEGRITA
Martedì 11 novembre 2003 - ore 21 – concerto (a cura de Le Nozze di Figaro & Live - info: tel. 0555520575) – Ingresso € 15 (attenzione: concerto precedentemente annunciato per il 6/11/2003) Dopo la sofferta dipartita di Zama, batterista storico della band ottimamente rimpiazzato da Paolo Valli, il gruppo toscano torna dal vivo con uno spettacolo dedicato ai tanti successi della decennale carriera.
EHI! NEGRITA: il meglio del loro repertorio in 19 brani, arricchito da tre inediti: My way” e “Magnolia” e ovviamente “TONIGHT”, il brano in gara al Festival.
Un disco che sarà disponibile anche in edizione limitata, con allegato un DVD di 37 minuti (brani live, videoclip e indiscrezioni dal backstage, un estratto dalla versione integrale intitolata “Viaggio stereo”: 110 min., in uscita ad aprile).
“Tonight è una canzone con una forte struttura ritmica che per noi è il punto di arrivo di un lavoro durato anni”, dicono i Negrita. “E' un brano molto influenzato dall'idea della discoteca, dalle sensazioni che quel tipo di musica trasmette e da come quella musica sia la sintesi di ciò che ci circonda. Il testo stesso è un insieme di flash che ognuno può approfondire come vuole, ma che hanno in comune lo stato d'animo di chi ripensa, di qualcuno che sta ballando, e vede passare davanti a sé le cose che gli tocca sopportare nella quotidianità quasi da un'altra dimensione, che spesso è quella bellissima mistura di incoscienza, astrazione e leggerezza che ti prende quando balli. E' una celebrazione del ballo come rito, capace di tirare fuori i lati più nascosti e più naturali di una persona. Più che una canzone è un ritmo da prendere e da stravolgere con il proprio corpo”. Partiti dal circuito rock italiano all'inizio degli anni '90, i Negrita sono approdati alla ribalta del Festival dopo un “viaggio stereo” – come amano definirlo loro – durato più di 10 anni, nel corso dei quali il gruppo ha riscritto le regole del rock in italiano, portandolo al punto di contatto più vicino con le grandi realtà internazionali, e mescolandolo alle tentazioni elettroniche che proprio sulla scena estera andavano lentamente affermandosi. La musica dei Negrita tiene conto della lezione dei grandi gruppi che hanno fatto la storia del rock, ma guarda con curiosità alla musica che è specchio dei tempi, alla contaminazione del rock con l'elettronica - e con la dance – così come proposta e interpretata oggi.

DJ CHRISTELLE
Venerdì 7 novembre 2003 - The Cage (MUM) – Dj set - Ingresso € 16/12
E' stata tra gli ospiti principali del French Touch Festival e suona regolarmente in club come il Vip Room di Parigi, il Pacha di Barcelona, il Reakotr & Dada di Istanbul...
Stiamo parlando ovviamente di Dj Christelle, di certo una della protagoniste della nuova stagione Tenax, di scena venerdì 7 ottobre per il consueto appuntamento di The Cage (presso il nuovo spazio Mum), la notte glam house del club fiorentino.
Venticinque anni, originaria di Nizza, Christelle vive da qualche anno a Parigi dove divide il suo tempo tra il suo studio di registrazione, le serate e i suoi interessi.
La sua è una carriera a trecentosessanta gradi: oltre che di musica, Christelle si interessa di comunicazione, moda, design e arte (dipingere è una delle sue grandi passioni).
Già resident del Nirvana Lounge di Parigi - il club creato da Claude Challe dopo lo strabiliante successo Buddha Bar - Christelle inventa suoni e ritmi sempre nuovi, che si fondano con l'ambiente circostante: "è una miscela di percussioni, voci e basso che scuote”, racconta.
Lo scorso dicembre è uscita la sua prima compilation, "Glam House" (Rubrasonic/Zomba), un viaggio nella musica da ballare più particolare.
Di lei si sono occupate testate come GQ Italy, Max France, Rai Tre, Fashion Tv, MTV, Jocksmag, Musicgel.

ALEX NERI + special guest
Sabato 8 novembre 2003 - Nobody's Perfect presents Philips Party – Dj set - Ingresso € 20/25 Da quattro anni resident del Nobody's Perfect Tenax Alex Neri è una delle più importanti figure della musica italiana, ideatore – insieme a Marco Baroni – del fortunato progetto Planet Funk. Alex ha iniziato a lavorare come Dj nei primi anni '80. Le sue prime produzioni discografiche portano la firma di Kamasutra e intrecciano funk, hip hop, new wave, elettronica, per arrivare all'house. Insieme a Gigi Canu, Sergio Della Monica e Marco Baroni ha fondato successivamente i Planet Funk: grazie a successi come “Chase The Sun”, “The Switch” e “Inside All The People” la band si è subito imposta a livello mondiale. La consacrazione è arrivata nel 2002 con l'album “Non Zero Sumness”. Il gruppo è stato ospite di importanti manifestazioni come Heineken Jammin' Festival, Neapolis Festival, Tim Tour… Ciliegina sulla torta i tre Italian. Music Awards 2002 come “gruppo rivelazione”, “migliore band” e “miglior artista dance”.
Molto attivo anche come Dj, Alex suona attualmente nei principali club del globo.

MICHAEL FRANTI & SPEARHEAD
Giovedì 13 novembre 2003 - in concerto (a cura de Le Nozze di Figaro) - Ingresso € 15 Spirito battagliero, Michael Franti propone un live dai contenuti forti e dal messaggio inequivocabile. Fedele all'antimilitarismo, alla pace, alla collaborazione tra i popoli, l'ex Disposable Heroes of Hiphoprisy torna a calcare le scene fiorentine accompagnato dai fedelissimi Spearhead per la presentazione dell'ultima fatica discografica, 'Everyone deserves music' (Labels/EMI): un album che unisce l'impegno politico con la gioia del ritmo e la dolcezza delle melodie.
Gli esordi di Michael Franti si perdono nei tardi anni ottanta, quando con il collettivo Beatnigs mixava elementi punk con musica industriale. Accompagnato dal socio Rono Tse fonda, nel 1990, i Disposable Heroes of Hiphoprisy con cui ottiene i primi riconoscimenti internazionali.
Caratterizzati da un costante impegno sociale e politico la crew di San Francisco ha nel rap l'elemento centrale delle sue produzioni in cui si inseriscono dei tappeti sonori che richiamano tanto all'industrial quanto alla break music.
Nel 1992 esce "Hiphoprisy the greatest luxury", album di esordio del gruppo. Nel disco è contenuta l'underground- hit "Television is a drug of the nation" che diventa immediatamente il loro manifesto politico.
Tra le collaborazioni dei Disposable ricordiamo il disco con il poeta principe della beat-generation William Burroughs.
Nel 1993 Franti organizza il progetto Spearhead con cui si riappropria della tradizionale suono black: funky, soul, ragga oltre alle immancabili liriche rap.
Di seguito un breve estratto della lettera che Franti ha deciso di accompagnare al nuovo Cd 'Everyone deserves music': "Caro Mondo, possiamo bombardare il pianeta e ridurlo in pezzi, ma non siamo ancora in grado di bombardarlo di pace. Qualsiasi bomba è terrorismo, non importa chi la lancia. Ricordo il dolore nei nostri cuori dopo gli attacchi alle torri gemelle e non posso immaginare il dolore di chi a Baghdad, nel nome del petrolio, è stato devastato da una violenza più grande di quella usata a New York, in Pennsylvania e a Washinghton. Sono in lutto per tutte le perdite umane. Fermiamo l'eccidio, potere alla pace".

NINA MORIC @ klab Party
Venerdì 14 novembre 2003 - Klab Party – Dj set - Ingresso € 20/25
Ha sfilato per Versace, ha cantato al fianco di Ricky Martin ed è ora la protagonista del nuovo calendario “For Men” 2004 firmato da Marco Glaviano: è Nina Moric, la bellissima modella/soubrette croata, testimonial del Klab Party di venerdì 14 novembre al Tenax nelle inedite vesti di Dj: una grande festa promossa dal più grande e attrezzato health beauty resort di Firenze (Klab) a poche settimane dall'inaugurazione del nuovo centro di via de' Conti.

COSMO
Sabato 15 novembre 2003 - Nobody's – Dj set - Ingresso € 20/25
Considerata Oltreoceano un piccolo/grande personaggio di culto, COSMO è venerata dal pubblico di fede house e apprezzata dai colleghi per l'originalissimo stile in bilico tra deep house, garage, disco e soul.. Cresciuta in una piccola città della provincia di Boston (Massachussets), COSMO ha cominciato ad interessarsi di musica sin da piccola. Il primo apparecchio radio le fu regalato all'età di sette anni e, da allora, COSMO non se ne è più separata. Dopo le prime esperienze alle emittenti universitarie, Collene Murfhy (questo il suo vero nome) dal 1991 ha lavorato in molte radio di New York, tra cui la mitica WNYU dove i suoi radio-show - Soul School e Club 89 – sono presto diventati trasmissioni di culto. Quella in studio non è comunque l'unica attività della trentunenne COSMO Dj, in passato ha lavorato infatti per le etichette Spiritual Life Music e Dance Trax Records, oltre a ricoprire il suolo di resident Dj al The Loaft di New York e di special guest al Body & Soul. Sempre nelle vesti di Dj, è stata ospite dei migliori locali del Nord-America, Giappone, Francia, Estonia, Slovenia, Islanda suonando al fianco di star come Little Louie Vega, Joe Claussell (che lo ricordiamo sarà l'ospite del prossimo Nobody's Perfect Nite) e Danny Krivit. Negli ultimi tempi ha suonato spesso in locali inglesi (Madame Jojo, Odissey, Smithfelds, Scaramanga…) fino a trasferirsi in pianta stabile a Londra ed a collaborare con personaggi come Nigel Hansel, Harvey e Jon Carter.

RICHARD DORFMEISTER
Domenica 16 novembre 2003 - Dj set - Ingresso 12
Dj, remixer e musicista tra i più illuminati dell'ultima generazione, Richard Dorfmeister è stato l'ideatore, insieme a Peter Kruder, del progetto Kruder & Dorfmeister (vedi il fantasmagorico set al Tenax di due anni addietro), probabilmente la più nota e consacrata band di soul-funk elettronico, tra i primi a coniugare, in un'ottica down-tempo, il latin-soul col trip-hop, con l'elettronica, con l'ambient music e con la lounge-music.
Impossibile non ricordare poi Tosca, l'innovativo duo creato da Dorfmeister insieme a Rupert Huber, capace di stupire pubblico e critica con dischi come Opera, Chocolate Elvis, Suzuki, Delhi9. Nel 2003, semplicemente come Richard Dorfmeister pubblica l'attesissimo album remix “A Different Drummer Selection”.

FRANKIE HI-NRG MC
Martedì 25 novembre 2003 - ore 21 - concerto (a cura de Le Nozze di Figaro - info: tel. 0555520575) – Ingresso da definire DOPO SEI ANNI PUBBLICA IL SUO NUOVO DISCO E VA SUBITO IN TOUR IL 31 OTTOBRE ESCE IL SUO TERZO ALBUM "ERO UN AUTARCHICO" IL 13 NOVEMBRE A VERONA LA PRIMA DATA DEL TOUR Dopo "Verba manent", l'album di debutto datato 1992, e "La morte dei miracoli" (150.000 copie vendute), uscito nel 1997, FRANKIE HI-NRG MC pubblica "Ero un autarchico", il suo terzo attesissimo disco.
Dopo sei anni, FRANKIE HI-NRG MC si ripresenta sul mercato discografico più graffiante e grintoso che mai, dando vita ad un'esplosione di suoni e ritmi, uniti al suo inconfondibile sarcasmo. E porterà subito in tour i suoi nuovi brani (oltre a quelli che l'hanno consacrato l'esponente più importante e credibile del panorama hip-hop nostrano).
"Ero un autarchico" (Bmg Records) uscirà il 31 ottobre ed è preceduto dalla programmazione radiofonica (a partire da domani 3 ottobre) del brano "Chiedi chiedi" (testo di FRANKIE HI-NRG MC, musica di Emiliano "Meme" Di Meo, arrangiamento di Alberto Brizzi).
"E' frutto di una vicenda personale, una pagina di vita vissuta, riletta con attenzione prima di sfogliarla - precisa FRANKIE HI-NRG MC - racconta una esperienza di lavoro non rispettato che svela l'opportunismo di una falsa amicizia. L'ambito è quello musicale, ma storie simili possono capitare ovunque."
Il nuovo tour di FRANKIE HI-NRG MC (organizzato da Cose di Musica, per informazioni al pubblico: tel. 02/29405315), partirà il 13 novembre da Verona ( Estravagario Teatro Tenda), poi toccherà il 15 novembre Taneto di Gattatico -Re (Fuori Orario), il 21 novembre Cortemaggiore -Pc (Fillmore), il 25 Firenze (Tenax), il 28 Roncade -Tv (New Age), il 29 Ancona (Barfly). Il tour proseguirà in dicembre, toccando il 5 Rimini (Io Street Club) e il 10 Pescara (La Fabbrica). Sul palco FRANKIE HI-NRG MC sarà accompagnato da Francesco Bruni (chitarra), Lino De Rosa (basso), "Ninja" (batteria) e "Skizo" (vinili).

Mecca Cola Party+ Special Guest
Venerdì 28 novembre 2003 – Ingresso € 16/12
Una serata dedicata alla più “rivoluzionaria” delle bibite, la Mecca Cola, disponibile al Tenax già da alcune settimane.
Narra Tawfik Mathlouthi, inventore e fondatore della Mecca-Cola, che le richieste quotidiane del figlio di consumare la bevanda più diffusa al mondo lo ponevano nella scomoda posizione di dover scegliere fra accontentare il figlio e così contribuire alla ricchezza di un simbolo dell'imperialismo americano oppure far valere i propri principi morali e deludere il figlio. Una bevanda che fosse piaciuta al figlio e, nel medesimo tempo, non portasse alle casse americane altra forza al distruttivo espansionismo yankee sarebbe stata la soluzione ideale; ma una bevanda così pareva non esistere.
La caparbietà d'un padre deciso ad assecondare i desideri del figlio senza mortificare i propri principi fece il resto: la raccolta di un modesto capitale presso amici e parenti, la ricerca dello stabilimento, la ricerca dei tecnici necessari all'opera portarono al compimento del progetto. La Mecca-Cola arriva sul mercato francese (novembre 2002) in coincidenza con l'inizio del periodo del Ramadan; in sei mesi saranno vendute otto milioni di bottiglie della nuova bevanda.
Da subito la Mecca-Cola si distingue per due caratteristiche: · il gusto, gradevole e calibrato, incontra le attese dei consumatori più esigenti; · il 20% degli utili netti dell'impresa sono donati ad organizzazioni che operino con scopi umanitari. Quest'ultimo fattore è la vera bandiera del prodotto: non gli "zero, virgola qualcosa…" di molte aziende che assolvono così ad una pretesa di civiltà ma, invece, una significativa e consistente parte dei guadagni aziendali prende qui la strada della solidarietà vera, palpabile, materiale. Le origini arabe del fondatore dettano la volontà di devolvere la metà delle donazioni all'assistenza ad una popolazione particolarmente colpita dall'imperialismo occidentale: il popolo palestinese; e, fra i palestinesi, la parte più debole: i bambini. Per questo motivo il 10% degli utili è riconosciuto ad organizzazioni che operino in favore all'infanzia palestinese.
La condizione di "straniero" in terra d'Europa del sig. Mathlouthi (nasce in Tunisia) suggerisce al medesimo fondatore come impiegare il restante 10%: a favore delle organizzazioni umanitarie europee.

CASSIUS
Sabato 29 novembre 2003 - Nobody's Perfect: - Dj set - Ingresso € 20/25
Cassius è la sigla dietro cui si celano Philippes Zdar e Hubert Boombass, entrambi trentenni, considerati dalla critica i nuovi maestri della baguette beat francese. Iniziarono ascoltando la musica che riuscivano a rubare ai loro genitori e già dall'età di 13 anni cominciarono a sperimentare e a comporre i primi pezzi, soprattutto hip-hop. Durante il periodo in cui faceva il fattorino per una casa di registrazione, Hubert, imparò a comporre in maniera decente e sotto lo pseudonimo di Boombass si inventò anche produttore. Solo nel 1992 si unì a Philippe e formarono un vero e proprio team di produzione. A cavallo del 94-95 esce il loro primo ep, e durante questo periodo che scoprono la house e la techno, grazie soprattutto all'amicizia del dj parigino Etienne de Crecy. Successivamente escono: “pansoul”, “foxy lady” che ne consacrano definitivamente il loro successo. Ottimi anche come remixer soprattutto per: Neneh Cherry, Bjiork, Depeche Mode, Daft Punk e Air.
Music Biz Cafe Summer: radio e TV verso il futuro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.