Concerti, Queen: possibile tour americano la prossima estate

Concerti, Queen: possibile tour americano la prossima estate

Sebbene chiamarli Queen, oggi, non sia formalmente corretto - dopo la scomparsa di Freddie Mercury il bassista John Deacon preferì ritirarsi a vita privata, lasciando ai soli Brian May e Roger Taylor l'incombenza di portare avanti le attività della sigla - il nucleo superstite di quella che fu la band di "A night at the Opera", "A kind of magic" e "Innuendo" continua a tenere banco nelle cronache musicali: dopo le recenti dichiarazioni dello stesso May a proposito della ripresa dell'attività dal vivo, è delle ultime ore l'indiscrezione che vorrebbe il gruppo - accompagnato come già successo in passato da Adam Lambert - pronto ad imbarcarsi in una serie di date nel corso della prossima estate.

A scatenare gli osservatori internazionali sono state delle dichiarazioni rilasciate dal chitarrista alla seconda emittente radiofonica della BBC: "Stiamo parlando con Adam, che - come saprete - con noi ha già lavorato", ha svelato lui, "E' un cantante fantastico. Sì, ci stiamo organizzando, non possiamo farci nulla". Già, perché May - per sua stessa ammissione - la pressione nel tenere viva un'eredita tanto importante la sente: "Dopo la morte di Freddie per un po' di tornare ad essere i Queen non ne abbiamo voluto sapere. Però, dopo un po', ci siamo accorti che la gente voleva ascoltare le canzoni e vederci attivi. Così, oggi, non ci importa come ci vogliate chiamare: io e Roger stiamo continuando a fare cose. E credo che qualcosa di più faremo la prossima estate, probabilmente negli Stati Uniti".

Il primo incontro tra May, Taylor e Lambert avvenne nel maggio del 2009, in occasione della puntata finale del talent show musicale American Idol: per l'occasione il cantante eseguì - in duetto con Kris Allen, poi vincitore del concorso - il classico "We are the champions". Impressionati più dal talento dello sconfitto, i Queen superstiti offrirono alla voce di Indianapolis lo scomodo ruolo di sostituto pro-tempore di Mercury, fino al 2009 appannaggio di Paul Rodgers: la collaborazione, saltuaria ma da allora mai interrotta, si è concretizzata l'ultima volta lo scorso 20 settembre, quando il trio si è ritrovato sul palco del MGM Grand Hotel & Casino di Las Vegas per l'annuale iHeartRadio Music Festival.

Nato a Indianapolis e cresciuto a San Diego, Adam, 32 anni, ex fidanzato del giornalista finlandese Sauli Koskinen, ha cantato con i Queen a Mosca, Londra, a Kiev, a Wroclaw (Polonia) e a Las Vegas.
 

La storia di "A Night at the Opera" dei Queen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.