Ed ecco la nuova ondata britannica: i dieci gruppi sui quali l'NME scommette

Sono dieci le nuove formazioni britanniche (più precisamente nove britanniche ed una irlandese) sulle quali il New Musical Express scommette per i prossimi mesi. La nuova ondata è stata battezzata "Brit pack" e figura sull'ultimo numero giunto in Italia del settimanale stesso. Ecco, brevemente, di chi si tratta. Il nome della prima formazione è Glitterati. I ragazzi vengono da Leeds, fanno una sorta di glam-rock, idolatrano la prima versione dei Guns N'Roses e pubblicheranno (su etichetta Poptones) il loro primo singolo, "Do you love yourself", nel corso del prossimo mese. Poi ecco il secondo gruppo in scaletta: si tratta degli Open, i cui membri provengono da Walsall, Wolverhampton e Liverpool. Il 27 ottobre gli Open pubblicheranno l'EP "Never enough". Dice il modesto frontman Steven Bayley: "Siamo veramente incredibili. In giro non c'è nessuno come noi". Seguono gli Ordinary Boys, una band che fa pop "inglese classico" alla Blur, Kinks e Jam. "E' da una vita che non sentiamo un gruppo inglese così incazzato", scrive il giornalista Imran Ahmed. Ci sono quindi i Keane, che secondo alcuni sarebbero "i nuovi Coldplay". Il cantante è Tom Chaplin. I Keane hanno appena pubblicato, su etichetta Fierce Panda, il loro nuovo singolo "This is the last time". A metà lista ecco i Kid Symphony. Se l'etichetta di "nuovi Coldplay" forse può stupire, visto che dopotutto il gruppo di Chris Martin è relativamente recente, per i Kid si fa intendere che sarebbero una specie di "nuovi Darkness". Il loro singolo "Hands on the money" verrà pubblicato il 17 novembre dalla Island. Un particolare curioso: il cantante si chiama Chris Langdon, suo fratello è Royston Langdon, e dunque ciò significa che l'attrice Liv Tyler è cognata di Chris. La formazione successiva ha un nome particolare, e cioè Your Code Name Is: Milo. I YCNIS provengono da Newcastle ed il frontman Paul Muller afferma: "Le nostre canzoni assomigliano all'andare in giro per la strada principale della città, ci sono un sacco di cose che succedono". I Kasabian vengono definiti come una via di mezzo tra i Primal Scream dell'epoca dell'album "Screamadelica" e gli Specials. Il chitarrista pare vagamente d'italiche origini: il suo nome è Sergio Pizzorno. I Kasabian pubblicheranno il singolo "Processed beats" su etichetta RCA il prossimo 27 ottobre. I My Red Cell sono gallesi, il loro EP "My Red Cell" uscirà il 24 novembre su V2 ed hanno nomea di cattivi ragazzi. Anche se, a dire il vero, il reato più crudele del quale sono accusati è quello d'essere stati multati per guida in stato d'ebbrezza. Penultimi della lista sono gli Eastern Lane. Il gruppo, età media 17 anni, pubblicherà il singolo "Feed your addiction" il 3 novembre. Infine ecco l'unica band irlandese: si tratta degli Hal (i quali ovviamente prendono nome dal film "2001, odissea nello spazio", dublinesi, fautori d'un pop easy-listening con sfumature alla Bee Gees. (Fonte: "New Musical Express")
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.