NEWS   |   Pop/Rock / 11/10/2003

I Limp Bizkit suonarono per 17 minuti, 172 fan rivogliono i soldi del biglietto

I Limp Bizkit suonarono per 17 minuti, 172 fan rivogliono i soldi del biglietto
Diciassette minuti di show non si possono definire un vero e proprio concerto, anche se la band tagliò corto anche a causa del pubblico. E, con questa motivazione, 172 spettatori che lo scorso 26 luglio si erano recati a vedere i Limp Bizkit nei pressi di Chicago adesso rivogliono i soldi del biglietto. O meglio, rivogliono i 25 dollari per il "non show" dei Bizkit, i quali si sarebbero dovuti esibire in un set completo all'interno del "Summer sanitarium" con i Linkin Park ed i Metallica. Come in quel periodo riportò anche Rockol, la formazione di Fred Durst venne invece subissata dai "boo" del pubblico dopo che lo stesso cantante aveva insultato la platea. Dei previsti 90 minuti di concerto i Bizkit ne eseguirono soli 17, e così adesso quasi duecento paganti hanno deciso di fare qualcosa ed hanno depositato un'azione legale presso il tribunale di Cook County. L'avvocato che rappresenta i 172 spettatori ha riferito che nei prossimi giorni, probabilmente, parecchi altri fan che si sentono turlupinati andranno ad ingrossare le fila di chi rivuole una parte dei soldi del biglietto, il cui prezzo totale assommava a 75 dollari. Qualora (anche se è improbabile) tutti i 40.000 spettatori decidessero d'unirsi alla battaglia legale, ed il giudice desse loro ragione, per i Bizkit si profilerebbe un esborso di ben un milione di dollari.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi